8-0 alla Berretti. In gol i nuovi De Feo e Marcheggiani, due reti per Malec

0
I giocatori che salutano la curva Prato presente anche nel giorno dell'amichevole in famiglia con la Berretti (crediti ? Filippo Baioni)

Una domenica in famiglia. Tifosi, dirigenza, staff, giocatori, famiglie e bambini. Tutti uniti per la prima uscita non ufficiale del 2020 al Tonino Benelli, in attesa della prima gara del girone di ritorno, in programma tra una settimana alle 17:30 in casa contro il Cesena.

Proprio pensando ai romagnoli, mister Simone Pavan ha iniziato a provare alcune situazioni di gioco nell’amichevole contro la Berretti allenata da Renato Augusto. La gara è terminata 8-0. Qualche spunto interessante per il tecnico biancorosso Pavan ma anche situazioni su cui la squadra deve migliorare. Alcune scelte e indicazioni di formazione sono legate anche al mercato che verrà.

IL PRIMO TEMPO. BENE MALEC E LAZZARI, IN BERRETTI COLPISCE BLUE

Oltre 200 tifosi hanno accolto la squadra nel rettangolo di gioco del Tonino Benelli. I giocatori come prima cosa hanno voluto ringraziare chi c’era sugli spalti: ultras, diffidati, famiglie e bambini, tutti vogliosi di rivedere la Vis Pesaro giocare, cosa che non accadeva dallo scorso 15 dicembre a Salò.

I tifosi accorsi al Tonino Benelli per l’amichevole della Vis Pesaro contro la Berretti (crediti ? Filippo Baioni e Vis Pesaro 1898)

Simone Pavan ha camminato in lungo e in largo nel campo per tutta la gara, giocata con tempi regolamentari da 45 minuti. Ha osservato da vicino i movimenti dei suoi giocatori, si è messo in diversi frangenti all’altezza della linea difensiva della Berretti – come faceva da giocatore -, chiamava i movimenti degli attaccanti e osservava come la manovra veniva impostata.

Per la voglia di tornare in campo uno dei giocatori che ha colpito maggiormente è stato Flavio Lazzari. Ha deliziato il pubblico presente con qualche giocata di pregevole fattura. Non al 100% visti i continui acciacchi, sta rientrando pian piano in condizione e le sue capacità tecniche saranno fondamentali per il girone di ritorno. Proprio dai suoi piedi nascono il primo e secondo gol, siglati rispettivamente da Pedrelli e Malec (autore anche del terzo su assist proprio di Pedrelli, giocatore che potrebbe lasciare la Vis).

L’attaccante slovacco, nel giorno del suo 27° compleanno, ha festeggiato con una doppietta – e con un pranzo in compagnia di alcuni tifosi – la sua probabile conferma in biancorosso. Infatti, sia Grandolfo che Tascini non sono stati impiegati per tutta la gara e hanno svolto un lavoro fisico a parte. Ciccio Grandolfo si è dimostrato molto dispiaciuto e potrebbe presto fare le valigie lasciando dopo appena 6 mesi Pesaro. Con i due attaccanti c’era invece chi a breve farà il percorso inverso: come vi avevamo anticipato Valerio Nava è vicinissimo alla firma con la Vis Pesaro e già oggi vestiva con il kit d’allenamento biancorosso.

Il primo tempo si è concluso 3-0. Buona anche la prestazione di Gabbani mentre il suo compagno di reparto Botta non è apparso lucidissimo. Da segnare nella formazione Berretti l’ottima prima parte di Golubovic, così come si è notato tra le linee Gomes Ricciulli, entrambi della prima squadra della Vis. Altro elemento che ha colpito con alcune giocate in velocità è stato Blue, classe 2002, che da qualche tempo, dopo il problema muscolare subito, si sta allenando sotto gli ordini di mister Pavan.

SECONDO TEMPO: I NUOVI DE FEO E MARCHEGGIANI SUBITO A SEGNO

L’intensità è calata ma la Vis ha segnato 5 reti nella seconda parte di gara. Dopo una vasta rotazione di cambi con anche due giocatori della Berretti, Lambertini e Palazzi, che hanno giocato con la prima squadra, il ritmo delle giocate è diminuito e anche il pressing dei giovani vissini ha perso di costanza. Nel reparto difensivo sono state diverse le assenze: Gennari, Gianola e Lelj – così come Rubbo – hanno svolto lavoro a parte.

È arrivato l’esordio in biancorosso per i due nuovi colpi della dirigenza Vis Pesaro nel mercato invernale: De Feo e Marcheggiani. Entrambi i giocatori, che poi sono stati presentati in sala stampa, sono andati a segno con due tiri da fuori area. Con la stessa situazione ha segnato anche Davide Voltan e dopo un altro tiro dai 20 metri, questa volta di Tessiore – non al meglio dopo l’influenza -, è arrivato anche un gol di tap-in per Di Nardo. L’altra rete del secondo tempo è stato un autogol, arrivato dopo un fraintendimento tra portiere e difensore della Berretti.

FORMAZIONE VIS PESARO

Primo tempo: Puggioni, Adorni, Paoli, Farabegoli; Romei, Gabbani, Botta, Pedrelli; Lazzari, Malec, Pannitteri. Secondo tempo: Bianchini, Adorni, Paoli, Farabegoli (Lambertini, Palazzi); Di Nardo, Ejjaki, Misin, Tessiore; Voltan, Marcheggiani, De Feo.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome