A Pesaro oggi un buon santo…Olcese.

0

Carattere, tanto. La Vis Pesaro vince la sua prima partita casalinga per 2-1 rimontando l’iniziale vantaggio del Gubbio maturato grazie a una super rete inventata a suo modo dal bomber eugubino Marchi. Se la squadra biancorossa allenata da mister Colucci ha dominato in lungo e in largo il gioco, le occasioni da rete fino metà secondo tempo non sono però state chiarissime. Poteva essere tutta un’altra partita già dal minuto 7 ma Diop ha sbagliato il rigore procurato da Petrucci, molto attivo per tutta la partita, sicuramente uno dei migliori in campo. E proprio dai piedi dell’ex Fermana è arrivata una pennellata per la testa ed il pareggio del neo entrato Emiliano Olcese, 35 anni di origini argentine, che la passata stagione fu trascinatore della cavalcata che ha portato alla Serie C.

E non poteva essere che lui il primo marcatore biancorosso al ritorno tra i professionisti. Non un goal, ma ben due, entrambi da bomber d’area. Due occasioni avute, due sfruttate. Nella prima rete riceve un cross dalla sinistra e si appoggia sui piedi delicati di Petrucci, si inserisce alle spalle della difesa e colpisce di testa nell’incrocio. Il secondo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, anche se marcato stretto, Emiliano Olcese ottiene una gran girata vincente, calciando in modo prepotente facendo esplodere il caloroso Tonino Benelli. Chapeau.

La squadra ha reagito, ha dimostrato carattere, forza di volontà, carisma e personalità. Il cambio vincente è stata opera di Colucci inserendo un attaccante in più, ma anche nell’intervallo mettendo la corsa e la grinta di Marchi subentrato al posto di Tessiore. Paoli in cabina di regia ha comandato e trascinato da vero capitano. Gennari in difesa come sempre ha comandato sulle palle alte, nonostante un ostico cliente avversario. E poi la qualità di Petrucci e Lazzari che possono sempre provocare situazioni pericolose.

Festeggiamenti fatti, è già però tempo di partita. La squadra si allena in mattinata (inizio 10.30), martedì nel pomeriggio (alle 16.00) e mercoledì farà rifinitura di primissima mattina e partirà per San Benedetto, dove alle 20.30 al Riviera delle Palme ci sarà il primo derby stagionale. Sulla panchina avversaria Peppe Magi, già a rischio dopo un brutto avvio della sua squadra.

I pesaresi hanno voglia di calcio, ieri tanto entusiasmo, felicità e tifo. Ora tutti a San Benedetto.

Nicholas Masetti

per SoloVisPesaro.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome