Albadoro, Chinellato e Nolè. Quale puo essere la giusta occasione?

0
Diego Albadoro in azione crediti foto: (lanotiziaquotidiana.it)

Proviamo a fare dei nomi. Spulciando gli archivi e leggendo quello che trapela dai vari siti di informazione calcistica si può fare un breve elenco di quelle che possono essere le opportunità per il diesse Claudio Crespini. Se Kirilov può avere mercato anche all’estero, la Vis potrebbe reinvestire in un profilo con prospettiva futura. Non il classico 32enne per intenderci. Poi entrano in gioco le richieste da parte dei vari giocatori e i propri entourage. La Vis Pesaro non si può permettere cifre folli, ma il taglio di Kirilov potrà garantire una certa libertà di manovra contrattuale.

Di seguito riportiamo 3 possibili occasioni di questa finestra di mercato:

Diego Albadoro

Attaccante puro, nato a Napoli il 26/2/1989. Fuori dalla lista campionato della Ternana. Le “fere” hanno cercato per tutta l’estate una sistemazione per la punta partenopea, che ha messo a segno 3 goal nel campionato di Serie B 17/18. Per lui un interessamento anche dalla Serie D, precisamente da Avellino. I suoi procuratori hanno espresso la volontà di aspettare eventuali richieste dalla B. Potrebbe essere il profilo giusto, un attaccante nel pieno degli anni, con presenze importanti in categorie superiori.

Matteo Chinellato

Anche lui punta centrale, nato a Treviso il 2/9/1991. Un passato nelle giovanili di Genoa e Milan. Attualmente al Padova in Serie B, ma rientra tra le uscite di questa finestra. Su di lui ci sono Ravenna e Gubbio. Solo 3 presenze senza reti in questa prima parte di stagione. In carriera ha invece collezionato 30 goal in 159 presenze in Serie C.

Angelo Raffaele Nolè

Seconda punta, nato a Potenza il 27/4/1984. Discorso diverso per lui. Forse il meno “futuribile” fra i tre nomi, ma quello con più goal e minuti in questa stagione. 14 presenze e 6 reti con la maglia del Pro Piacenza, da cui si svincolerà nelle prossime ore. In una recente intervista ha espresso la voglia di continuare e di “non sbagliare società, perché ho una famiglia“. Ex compagno di squadra di Flavio Lazzari, a Fondi. Il calciatore dovrà scegliere, e la sicurezza della piazza a Pesaro potrebbe essere una carta a favore dei biancorossi.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome