Arezzo-Vis, l’antivigilia biancorossa: Nava può farcela, c’è Stramaccioni

0
Vis Arezzo Imolese
L'esultanza vissina dopo la vittoria per 2-1 sull'Imolese (foto Vis Pesaro 1898)

Una salvezza che passa gioco forza per il Granducato. E’ questo il leitmotiv di Arezzo-Vis Pesaro, passaggio chiave nel colpo di coda della stagione biancorossa. Sì, perché i Di Donato boys necessitano di quell’ultimo tassello che permetterebbe alla piazza vissina di agguantare la fatidica quota dei 40 punti. Che, giova ricordarlo, spesso non significa permanenza matematica, nonostante ora i biancorossi siano a +6 dal Legnago. Eppure di calcoli se ne devono fare ben pochi: meglio sfruttare l’abbrivo dei 14 punti nelle ultime 8 gare. A questo si aggiunge qualche rientro di importanza non trascurabile, come quello di Stramaccioni. Possibile il rientro di Nava, visto che l’esterno di Calcinate ha accelerato i ritmi un eventuale impiego in terra toscana. Se ieri Giraudo è rimasto a riposo ma solo a titolo precauzionale (così riporta l’edizione odierna de Il Resto del Carlino), chi mancherà è invece Carissoni, alle prese con una squalifica di una giornata dopo la quinta ammonizione stagione rimediata sabato con l’Imolese. Per questo al suo posto è pronto Tessiore, che comunque coi rossoblù d’Emilia Romagna ha davvero ben figurato. Chi potrebbe recuperare, ma solo per il match interno con la Fermana, è il duo D’Eramo-Gennari: il primo alle prese col recupero dalla contusione rimediata nel derby, il secondo out dal 17 febbraio scorso.

AREZZO: TEGOLA PEREZ E UN ATTACCO SPUNTATO

Capitolo Arezzo. I toscani sperano nei playout e questo è ormai un dato di fatto: impossibile la salvezza diretta, più probabile mantenere il distacco dal Legnago (quintultimo) entro gli 8 punti. Al “Città di Arezzo” gli amaranto si ritroveranno con un attacco a dir poco spuntato: oltre alla tegola Perez, mancheranno Zuppel, Belloni e Piu. Assenti anche Maggioni (contusione alla caviglia) e Cherubin (squalificato), mentre recupera Serrotti. Fatto curioso: il centrocampista fiorentino era stato accostato alla Vis nel novembre scorso.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome