Arriva il derby numero 37 tra Vis Pesaro-Sambenedettese

0
I tifosi presenti all'andata al Riviera delle Palme, risultato terminato 1-1

Una squadra vola, l’altra rallenta. La prima non perde da 10 gare consecutive, la seconda invece non vince da 6 turni.  30 punti contro 29. Entrambe però sono marchigiane e vengono dalla costa. Due difese che subiscono pochi goal, 16 la Sambenedettese, 15 la Vis Pesaro. Le rivali delle Marche si trovano in zona playoff. San Benedetto è rossoblu, Pesaro biancorossa. Il derby infrasettimanale numero 37 è servito, ore 20.30 il calcio d’inizio dal Tonino Benelli.

Lo score presenta 15 vittorie per la Sambenedettese, 12 per la Vis Pesaro e 9 pareggi. L’andata terminò 1-1 in una gara complicata, dove gli stati d’animo erano invertiti da quelli attuali. La Vis Pesaro veniva da una bella vittoria in rimonta contro il Gubbio, la Samba invece viveva un brutto avvio di campionato che poi costò l’esonero al mister Beppe Magi. Segnò Tessiore nei minuti finali e la squadra di Colucci ebbe la consapevolezza della forza a disposizione.

Il gran gol di Tessiore nella partita dell’andata.

La Vis Pesaro non vince nei professionisti contro la Samba dalla stagione 2004/2005, Serie C1 girone B. Finì 0-1 al Riviera delle Palme e segnò Antonio Gaeta. Ultima vittoria casalinga è quella in Serie D della stagione 2012/2013 per 2-0. Segnarono Ridolfi e il nostro fedelissimo capitano Paoli che domani rientrerà dalla squalifica.

Sui gradini tanti sfottò, una rivalità regionale che dura da tantissimi anni. La prima vera sfida si giocò nella lontanissima stagione 1926-1927 dove la “Società ginnastica Vis” esordiva in un campionato di calcio.

Stagione 1992-1993, Serie C1 (crediti foto Serie C History)

Da San Benedetto arriveranno circa 250 tifosi per seguire la squadra di Giorgio Roselli che in trasferta ha guadagnato solo 8 dei 30 punti in classifica. Intanto la società deve pagare una multa di 1000 euro per i fumogeni accesi e tirati in campo nell’ultima partita vinta in rimonta nei minuti finali contro il Teramo. La Vis Pesaro dovrà rialzarsi davanti ai propri tifosi. Tanto equilibrio per i pesaresi, 14 punti guadagnati in casa, 15 a domicilio. Lo stadio dovrà essere il dodicesimo uomo, questo serve per tornare a vincere. Derby d’alta quota per volare in classifica o per cadere, abbandonando l’attuale posizione playoff. Solo il campo potrà dirlo, sperando in un terreno di gioco in buone condizioni.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome