Cannavò: “Festeggeremo in casa”. Marchi: “Mi tolgo una soddisfazione”

0
Cannavò Marchi
Kevin Cannavò e Ettore Marchi (foto Vis Pesaro 1898)

Le parole nel post Mantova-Vis Pesaro 0-1 di Kevin Cannavò (uomo-gol) e Ettore Marchi (uomo-assist).

 

KEVIN CANNAVO’

GOL E SALVEZZA – “Oggi è andata come doveva andare, siamo contenti. Pensiamo alla prossima partita e festeggeremo in casa.”

UN RINGRAZIAMENTO ALLA CITTA’ – “Ho trovato un gran gruppo, i tifosi ci sono stati vicini anche quando non era un buon momento per noi. Penso che il gol sia arrivato come ringraziamento alla società e alla città di Pesaro.”

TRE PUNTI CONQUISTATI – “Siamo venuti qui perché volevamo i tre punti. Siamo scesi in campo volendo vincere e l’abbiamo portata a casa.”

LA FORZA DEL GRUPPO – “In questa stagione ci sono stati alti e bassi però fondamentalmente il gruppo è sempre rimasto compatto. La forza di questa squadra è il gruppo.”

DEDICHE – “Il gol lo dedico alla mia ragazza, alla mia famiglia, ai miei nipotini e a un mio amico scomparso un paio di anni fa. La salvezza invece a tutti, alla città e ai tifosi.”

 

ETTORE MARCHI

TRAGUARDO TAGLIATO – “Siamo contenti, c’è soddisfazione. Sembrava che non arrivasse mai il traguardo. Abbiamo fatto anche una buona partita. Avevamo motivazioni troppo importanti perché ci giocavamo tutto. Questo secondo me era un passaggio fondamentale per riuscire a prendere quello che ci meritavamo.”

ATTEGGIAMENTO GIUSTO – “Non avevo dubbi da questo punto di vista (la prestazione, ndr). A parte Arezzo, dove siamo stati un po’ più disattenti, l’atteggiamento era sempre quello giusto. Non abbiamo mai sbagliato partita, anche con la Fermana. Sono partite complicate, la posta in palio è alta. Le partite poi sono segnate da episodi.”

CAPITANO E ASSIST – “Ci tenevo e ci tengo tantissimo. Sto veramente bene qui a Pesaro, coi miei compagni ho un rapporto splendido. Sono contento per me che mi tolgo una soddisfazione, ma soprattutto per i ragazzi perché non hanno mollato mai. Se lo meritano e li ringrazio personalmente.”

UNA SALVEZZA CON DEDICA – “La dedico ai ragazzi, alla mia famiglia. Poi voglio fare un augurio alla città di Pesaro e al presidente: spero che possa essere un inizio per la Vis Pesaro, il più luminoso possibile.”

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome