“Ciao Cesco”, il grido del popolo pesarese ⚪??

0
14 aprile 2019. La Curva Prato onora Cesco (crediti ? Filippo Baioni)

Cesco ci ha lasciato. Un segno del destino, forse. Perché il malore che lo colpì la notte tra il 13 e il 14 aprile era prima di un derby con il Fano e proprio oggi il fratello biancorosso si è spento, prima dell’attesa partita con i granata di questa sera.

Da noi di SoloVisPesaro vanno le più sentite condoglianze alla famiglia e a tutti i cari amici di mille battaglie sulla curva Prato e sui gradoni degli stadi italiani. Parlando in prima persona, ho avuto la fortuna di conoscerlo e di scambiarci parole sul mondo biancorosso. La notte del 14 aprile fu un fulmine a ciel sereno per tutti. Ha lottato, con periodi di miglioramento e altri più bui, ci ha provato per 6 mesi, ma alla fine non ce l’ha fatta.

Una giornata buia per il tifo pesarese e per tutti i suoi fedeli amici dei diversi gruppi della curva Prato e di Pistoia. Su Facebook tantissimi compagni hanno voluto salutarlo con foto, frasi commoventi e vicinanza. Ogni domenica Cesco sarà la luce, insieme a Filippone e Kapo, che illuminerà i colori e la società che sempre questi tifosi scomparsi hanno tifato: il bianco e il rosso, la Vis Pesaro 1898.

Voglio ricordarlo con la foto dei tifosi e dello striscione “Cesco non mollare” perché Lui mai mollerà la tradizione e la vicinanza al mondo ultras.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome