Conferenza pre-Samb. Colucci:”Ci aspetta una grande sfida, dimostreremo carattere”. Gennari:”In campo con la cattiveria giusta”.

0

Si è svolta nel primo pomeriggio la conferenza stampa che precede la terza giornata di campionato, in programma domani sera( 20:30) a San Benedetto. Derby storico tra due squadre che tornano ad affrontarsi tra i Pro dopo tanto tempo. Presenti, oltre ai giornalisti, Colucci e Gennari. Tanti i temi toccati dal mister, che ha già le idee chiare su quella che sarà la partita.

“Affronteremo una squadra ben organizzata, costruita per provare a vincere il campionato. Da nessuna parte c’è scritto che chi non convince nelle prime giornate, allora non possa ambire a quello per cui lavora. Le partite vanno viste, non si può guardare solo il risultato. Io so che loro hanno buone qualità, sono stato compagno di squadra di Signori e Stanco, e noi li affronteremo secondo il nostro piano di gioco, con determinazione e organizzazione”.

Sulla vittoria di domenica:” Voi siete contenti perché abbiamo vinto, io continuo a battere i ragazzi perché voglio maggiore convinzione nei duelli individuali. Il calcio è uno sport collettivo, ma molte volte la giocata del singolo decide la partita. Abbiamo giocato bene, ma dobbiamo alzare l’asticella per quanto riguarda questo discorso. Se ad ogni rinvio del portiere, riusciamo a vincere il primo duello, allora la giocata si sposta nella metà campo avversaria. Il calcio è fatto anche di questo”.

Sullo stato di forma degli attaccanti:” Non possiamo crocifiggere Diop perchè ha sbagliato un rigore, quando l’aveva realizzato contro l’Arezzo erano tutti ad applaudirlo. Io personalmente, in carriera, non ho mai sbagliato un penalty, perché non l’ ho mai calciato. Olcese è in forma e viene da una doppietta, è stato bravo a sfruttare le opportunità concesse dalla difesa avversaria. Ancora non so chi giocherà, valuterò dopo la rifinitura di domani mattina”.

Anche Mattia Gennari, ha parlato davanti ai microfoni. Dicendo cosa pensa della sfida contro la Sambenedettese:” Ho dovuto stringere i denti contro il Gubbio, non mi ero mai allenato in settimana ma quando il mister mi ha chiamato in causa ho voluto essere pronto a tutti i costi. Per me la partita più importante della stagione è sempre quella che viene dopo, non conosco neanche il nome dei nostri avversari di domenica, siamo concentrati solo sulla Samb. Quello che posso assicurare è che sia io che i miei compagni scenderemo in campo cattivi e determinati, cercando di fare la nostra partita. Tutti gli attaccanti di questo campionato sono calciatori forti ed esperti, per un difensore ci vuole molta attenzione, ma sono orgoglioso di indossare questa maglia tra i professionisti”.

Riccardo Damiani

per SoloVisPesaro

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome