Coppitelli tentato dalla Vis Pesaro. Campionato al via il 25 agosto

0
L'ex mister dell'Imolese, Federico Coppitelli (foto Toronews)

Il campionato di serie C inizierà domenica 25 agosto e finirà il 26 aprile del 2020. Otto mesi, 38 partite e quattro turni infrasettimanali ancora da decidere. L’antipasto della stagione, la fase eliminatoria della Coppa Italia, sarà tra il 4 e il 18 agosto, con il solito girone a tre (l’anno scorso con Gubbio e Fano).

La stagione scorsa, quella del ritorno nel calcio professionistico dopo 13 anni, ebbe inizio a Trieste, lo stadio più importante e grande del girone B. Il Nereo Rocco venne inaugurato per l’occasione dopo i lavori di manutenzione attuati per l’Europeo under 21 che si sta giocando in Italia (la finale sarà domenica a Udine tra Spagna e Germania). Era il 18 settembre. La Vis perse 2-0 ma per i tifosi il risultato non fu importante: finalmente, dopo anni, erano tornati a calcare gradoni di una certa importanza.

E quest’anno, invece, dove si partirà? I biancorossi contro chi giocheranno la prima in casa? E il girone, che squadre avrà? Ma sopratutto, chi allenerà la Vis Pesaro 2019-2020?

SERIE C GIRONE B, 2019-2020

Il 31 luglio al Salone d’Onore del Foro Italico del CONI verranno presentati gironi e calendari. Lì si saprà se la Vis Pesaro giocherà al Tonino Benelli o, per esempio, al Sandro Cabassi di Carpi, allo stadio Euganeo di Padova o al Dino Manuzzi di Cesena. La scelta è vasta: il girone vedrà un Vicenza tra le favorite con l’arrivo sulla panchina di Domenico Di Carlo, l’anno scorso al Chievo in serie A.

Con tutta probabilità non ci sarà il Venezia, pronto al ripescaggio in B. Si parla però di piazze importanti come Modena, Mantova (anche se in mattinata sul giornale La voce di Mantova è arrivato il no da parte della società) e Reggiana. E poi i derby: sicuri quelli con Rimini, Ravenna e Fermana. Da capire quello con la Sambenedettese, con i rossoblu che potrebbero finire nel girone C.

CAPITOLO ALLENATORE

Questa mattina il quotidiano La Stampa, nell’inserto Torino-sezione sport, titola: “Coppitelli tentato dalla Vis Pesaro in C. Il tecnico dei giovani può lasciare il Torino“. Ore decisive quindi per il nuovo allenatore della Vis Pesaro 2019-2020. Già nei giorni scorsi, sponda Pesaro, il Resto del Carlino lo dava come favorito. Il giovane allenatore, classe ’84, ha ancora un anno di contratto con i granata del presidente Urbano Cairo, ma le parti possono lasciarsi tranquillamente visti gli ottimi rapporti. Per Federico Coppitelli nel palmares una coppa Italia con la Primavera del Torino nella stagione 2017/2018 e una Supercoppa con gli allievi della Roma nel 2014/2015. Nell’ultimo campionato invece un quarto posto che è valso l’accesso ai playoff scudetto Primavera. Dopo aver eliminato la Fiorentina al primo turno, il suo Torino si è dovuto arrendere in semifinale ai tempi supplementari contro l’Atalanta, poi diventata campione d’Italia.

Insomma, Coppitelli pare la figura giusta sia per la Vis che per la Sampdoria, perché sa come valorizzare e lanciare i giovani, nel nome del progetto Next Generation Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome