Cosa c’è da sapere sul Ravenna di Foschi

0

Ecco un profilo sintetico dei ravennati, avversari dei biancorossi di Colucci nella 14a giornata di Serie C girone B (Stadio “Bruno Benelli” di Ravenna, ore 20:45, diretta testuale su SoloVisPesaro).

 

MERCATO IN ENTRATA: Boccaccini (DC, Sasso Marconi), Martorelli (MED, Spezia Primavera), Spurio (POR, Lentigione), Trovade (C, Bologna), Bresciani (TS, Livorno), Siani (SP, Juventus), Maleh (C, Venezia), Nocciolini (AD, Parma), Pellizzari (DC, Juventus), Raffini (P, Pordenone), Magrassi (P, Virtus Entella), Jidayi (DC, Pro Vercelli), Eleuteri (TD, Atalanta), Galuppini (P, Parma)

MERCATO IN USCITA: Marzeglia (P, Giana Erminio), Centonze (C, Classe), Ballardini (C, Classe), Palermo (C, Gubbio), Broso (P, Reggio Audace), De Sena (P, Bisceglie), Venturini (DC, Rimini), Rossi (TS, Domagnano), Capitanio (DC, svi), Ballardini (CD, svi), Ierardi (TD, Genoa), Piccoli (C, Torino), Costantini (AD, Spal), Gallinetta (POR, Juventus), Magrini (TD, Chievo), Cenci (C, Cesena), Maistrello (P, Bassano), Lucarini (DC, Genoa)

ALLENATORE: Luciano Foschi, classe 1967, di Albano Laziale (RM). Dopo una lunga carriera da calciatore tra la fine degli anni ’80 e gli albori del 2000 con le maglie di Lazio, Rondinella, Fasano, Rimini, Lecco, Viterbese, Castel San Pietro e Cremonese, nel 2001 assume la guida dell’Olbia, con cui ottiene la promozione in C2 al primo tentativo. Per lui poi annate in terza serie sulle panchine di Novara, Teramo, Torres, Alessandria e Reggiana e Savona. Prima di Ravenna un’esperienza in Serie A stagione 2011/2012 come vice di Di Carlo, una non troppo fortunata parentesi a Livorno e uno storico playoff agguantato col Renate nel 2017. A giugno scorso è arrivata infine la chiamata dei bizantini, esperienza inedita per un tecnico che fa del 3-4-3 il proprio cavallo di battaglia.

CAMPIONATO: 8 posto, 20 punti, 12 reti fatte e 10 subite. Conti alla mano, un ruolino da piena zona playoff. Ma guai a parlare di sorpresa in Romagna: questo Ravenna ha tutte le carte in regola per agguantare un posto nel torneo promozione di post season. Eppure le prime tre giornate hanno portato in cascina un solo punto, ottenuto in occasione del pareggio per 1-1 in casa del Gubbio. Le due sconfitte patite con i forti Sudtirol (0-1) e Triestina (3-0) sono state il preludio di una sequenza di ben 5 risultati utili, ripartiti nel segno di 3 vittorie (Monza, Fermana e Sambenedettese) e 2 pareggi (Giana Erminio, Feralpisalò). Alla 9° giornata poi un k.o nella tana del Teramo per 2-1. Dalla 10° giornata a oggi sono arrivati sono ed esclusivamente risultati positivi: vittorie con Renate (2-1) e Albinoleffe (0-1), pareggi con Alma Juventus Fano (1-1) e Rimini (0-0). A guidare la classifica interna dei marcatori l’ala destra Manuel Nocciolini, che con 5 reti all’attivo precede i compagni di reparto Galuppini (3 gol), Siani (1 gol), Magrassi e Raffini.

 

Formazione prevista (3-5-2): Venturi; Ronchi, Boccaccini, Lelj; Eleuteri, Maleh, Selleri, Martorelli, Bresciani; Galuppini, Nocciolini. All. Foschi

 

 

 

Crediti della foto in evidenza: Ravenna Football Club

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome