Daniele Galloppa è il nuovo allenatore della Vis Pesaro U17

0
Il nuovo tecnico Under 17 Daniele Galloppa (centro), con Borozan (sx) e Bove (dx)

Daniele Galloppa, 34enne ex centrocampista di Serie A, è ufficialmente il nuovo allenatore della Vis Pesaro Under 17. Prende il posto di Gabbianelli, che sarà inserito nel settore scouting del club biancorosso. Questa mattina la presentazione alla stampa, nella nuova sala hospitality del “Tonino Benelli“. Oltre a Galloppa presenti anche il direttore generale Vlado Borozan e il responsabile del settore giovanile Lucio Bove.

A far gli onori di casa il dg Borozan, che ha introdotto così mister Galloppa: “E’ un’ulteriore conferma della crescita del settore giovanile che stiamo portando avanti. Questo settore dovrà dare entro 2-3 anni risultati concreti, è una visione a medio-lungo termine perché le cose non si possono fare in un giorno e ci vuole pazienza, competenza e perseveranza. L’obiettivo è avere un serbatoio che produce tutti gli anni giocatori per la prima squadra. Chi si riconosce in questo progetto è il benvenuto come Daniele Galloppa. Uno con un passato da giocatore del genere non ha bisogno di presentazioni. Più di 200 presenze tra Serie A e B, oltre alle 2 in Nazionale. I nostri ragazzi sono come delle spugne e hanno bisogno di apprendere da figure di questo tipo. L’obiettivo è che ci siano sempre più personalità come Galloppa all’interno della Vis Pesaro. Vogliamo permettere anche a dei tecnici giovani come lui di poter crescere insieme a noi, e chissà se in futuro possa essere inquadrato anche nella prima squadra“.

Le parole di Lucio Bove e Daniele Galloppa

Lucio Bove, responsabile del settore giovanile, ha commentato così l’approdo in biancorosso del nuovo tecnico: “Avevamo una problematica con un allenatore (Gabbianelli, ndr) di tipo familiare. Che comunque sarà indirizzato anche verso il nostro settore scouting. Vangelista è passato all’ Under 16, mentre Galloppa si occuperà dell’Under 17. Vogliamo innalzare drasticamente la qualità dei nostri formatori del settore giovanile. L’obiettivo è portare i migliori giovani del territorio a Pesaro. Daniele era un profilo che interessava alla società inserire. Si è già messo all’opera e gli faccio un grande in bocca al lupo“.

Daniele Galloppa, ecco le sue prime parole: “Per me questa è un’opportunità importante. Ringrazio per i complimenti, ma il giocatore è una cosa e l’allenatore è un’altra. Ho già vissuto un’esperienza in prima squadra (Santarcangelo, Serie D ndr). Ho tanta voglia di crescere insieme ai ragazzi. Il ruolo di chi allena i giovani deve essere quello di lasciare un segno a questi giovani calciatori. Parto con grande entusiasmo, c’è un progetto che mi ha convinto e non credo sia una retrocessione rispetto alla mia precedente esperienza. Ho finito il corso di Uefa A, ho in testa di fare degli step. Non ho la presunzione di allenare subito le prime squadre. Devo anche io fare le mie esperienze a 34 anni. Questo per me è un passaggio importante che mi ha subito convinto. Non mi ispiro a nessun allenatore che ho avuto in passato, anche se mi trovo d’accordo con i principi di Giampaolo. Ho la mia idea di gioco, negli anni ho cercato di rubare i segreti da tutti i tecnici che ho avuto da giocatore“.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome