L’abbonamento? Non è più “facilitazione“. Via libera agli ex Daspo

0
Vicenza
I tifosi della Vis Pesaro al Tonino Benelli

Ve ne avevamo parlato qualche giorno fa, ora la situazione pare essersi sbloccata nella maniera che il tifo del Bel paese desiderava: chiunque ha ricevuto e scontato un Daspo negli ultimi 30 anni potrà abbonarsi senza apparenti problemi e sottoscrivere la tessera del tifoso. Viene così modificata un’interpretazione erronea dell’articolo 8 della Legge Amato (2007), recepita con alcune variazioni dal recente Decreto Sicurezza bis. Gli abbonamenti in questo senso NON rientreranno più sotto la dicitura “facilitazioni, agevolazioni e contributi” e verrà escluso qualsiasi procedimento di riabilitazione per il tifoso.

Sul fronte biancorosso, la società di via Simoncelli fa sapere che all’inizio della prossima settimana si avranno maggiori informazioni in merito, dopo un aggiornamento con le autorità preposte.

 

Nr. 555/ONMS/000283 /2019 Roma, 29 agosto 2019

Oggetto: Decreto legge n. 53/2019, convertito con legge n. 77/2019, recante disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza pubblica – Modifica dell’art. 8 del decreto legge n. 8/2007, convertito con legge n. 41/2007.

ALLA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA

ALLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI DI SERIE A MILANO

ALLA LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI DI SERIE B MILANO

ALLA LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO FIRENZE

E, per conoscenza

ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI ROMA

 

A seguito delle note problematiche applicative della recente normativa in oggetto, si è resa necessaria un’approfondita valutazione che ha condotto a riconsiderare la connotazione dell’abbonamento e della fidelity card . In particolare, il percorso interpretativo ha evidenziato che tali strumenti non rientrano nella categoria delle “facilitazioni, agevolazioni, contributi” e, pertanto, debbono essere estrapolati dall’alveo dell’art.8 del DL 8/2007 e ricompresi in quello dell’art. 9 dello stesso DL, svincolandosi così dal requisito della riabilitazione.

Il quadro di valutazione ha tenuto conto anche del sistema vigente prima dell’introduzione delle ultime misure, che già consentiva, in deroga alle norme allora in vigore, di attenuare gli effetti pregiudizievoli del DASPO espiato, pure in assenza di riabilitazione, permettendo l’acquisto degli abbonamenti ed il rilascio delle tessere del tifoso.

Quanto innanzi con preghiera di favorire la massima diffusione dell’indirizzo interpretativo in questione tra le Società di calcio, significando che sono già state opportunamente investite le Questure, anche in funzione dell’avvio, a livello territoriale, di un’azione di condivisione con gli stessi club.

p. Il Presidente dell’Osservatorio a.p.c.o.

Vice Presidente operativo

(Passariello)

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome