Di Donato: “Dipende tutto da noi, sappiamo di non poter sbagliare nulla”

0
di donato
Il tecnico della Vis Pesaro, Daniele Di Donato (crediti: Vis Pesaro (1898)

Ci siamo. Il campionato è agli sgoccioli e il calendario recita: Mantova (domani) poi Sudtirol. I punti di vantaggio della Vis Pesaro sui playout sono 3. Bottino discreto da un certo punto di vista, ma al contempo misero considerando lo svantaggio negli scontri diretti con il Legnago. L’arrivo a pari punti condannerebbe i biancorossi al 15° posto. E allora bisogna guardare anche alla penultima, l’Arezzo. Distanziare la 19ª di 9 punti significherebbe salvezza nonostante la 15ª piazza. E ad oggi i punti tra la squadra di Di Donato e gli amaranto sono 10.

Calcoli, intrecci, combinazioni. Tutto si può ripetere fino alla noia, ma alla fine conterà solo il campo. Con il Legnago impegnato a Modena, la trasferta di Mantova sulla carta è probabilmente l’ultima occasione “alla portata” per il guizzo decisivo. I lombardi stanno inseguendo i playoff, ma non arrivano al meglio all’appuntamento con i biancorossi. Le ultime dall’infermeria parlano di stagione finita per Lucas Felippe (rottura di un legamento della caviglia) e di possibile forfait per Checchi (stiramento). Di fatto due titolari.

Intervenuto per le canoniche dichiarazioni della vigilia, mister Di Donato ha presentato così la sfida contro il Mantova (domenica 25 aprile, ore 20:30):

PRONTI PER LA BATTAGLIA“Sicuramente farò qualche cambio. La squadra in settimana si è allenata molto bene, sappiamo qual è l’importanza di questa gara, che non possiamo sbagliare nulla. La fortuna è che tutto dipende da noi. Siamo pronti alla battaglia, la dobbiamo portare a casa”.

L’AVVERSARIO“Il Mantova sta facendo un ottimo campionato, ma più che gli altri dobbiamo guardare a noi stessi. Dipende tutto da noi”.

L’ATTEGGIAMENTO“Dobbiamo attaccare, andare a prenderli alti. Domani serve una partita coraggiosa”.

MODENA-LEGNAGO – “Sarà una partita tutta da giocare. Il Modena deve fare una prestazione importante perché arrivare quarti è fondamentale per saltare turni di playoff. Io confido in una gara vera. A prescindere da Modena-Legnago, noi dobbiamo pensare a fare il nostro”.

IL GUARDALINEE DI LEGNAGO A MANTOVA“Non guardo a queste cose. Ci deve essere professionalità, e io penso che sia chi arbitra, sia chi designa sia professionale. Poi io guardo in casa mia: se siamo superiori a ogni avvenimento non dobbiamo avere timore di nessuno”.

DI PAOLA“Manuel sta facendo un campionato importante. Quest’anno ha trovato la sua dimensione, brava la squadra a supportarlo e bravo lui a dare sempre quel qualcosa in più. Sono sicuro che farà bene anche in questo finale di stagione”.

D’ERAMO“D’Eramo è un giocatore di livello. Purtroppo lo abbiamo perso per un mesetto, adesso ce l’ho a disposizione e per noi questo è importante”.

CAMBI IN DIFESA?“Domani scenderà in campo la squadra che ci darà le migliori garanzie, senza togliere nulla agli altri. Sono contento della settimana passata, abbiamo fatto bene e non succedeva da alcune settimane. I ragazzi sono pronti e conoscono l’importanza di questa gara”.

I CONVOCATI PER MANTOVA-VIS PESARO

Oltre ai già annunciati Tassi e Benedetti, out dai convocati anche Ndiaye. Bastianello farà il secondo di Bertinato. Recuperati invece Nava e D’Eramo, con loro rientra dalla squalifica De Feo. Di seguito, l’elenco completo dei calciatori a disposizione di Di Donato per la trasferta di Mantova.

convocati
I convocati di Mantova-Vis Pesaro (grafica: Andrea Cianni)

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome