Di Donato: “Domenica inizia il nostro campionato. Marchi fondamentale”

0
Di Donato
Il tecnico della Vis Pesaro, Daniele Di Donato. (foto: Vis Pesaro 1898)

Da domenica inizierà il nostro campionato“. Chi lo dice è il tecnico biancorosso Daniele Di Donato. Dopo la sconfitta al “Druso” contro un Sudtirol non irresistibile ma certamente di maggiore qualità, il tecnico ascolano si proietta alla sfida decisiva col Legnago. Ecco le sue parole nel dopo gara del “Druso”.

 

DANIELE DI DONATO NEL POST SUDTIROL-VIS PESARO 1-0

DISAMINA DELLA PARTITA – “E’ stata una buona partita, giocata bene. Siamo stati equilibrati. Purtroppo abbiamo fatto una serie di errori sul gol che poi ha pregiudicato l’incontro. Però fino a quel momento, nonostante affrontassimo una della squadre più forti del girone, abbiamo giocato alla pari. Con un pizzico di fortuna potevamo portare a casa un risultato positivo

EQUILIBRIO NEL PRIMO TEMPO, SCARSO PALLEGGIO NEI SECONDI 45′ – “Non è una questione di palleggiare, è che nella ripresa dopo aver preso gol abbiamo perso un po’ le distanze e lì subentra la voglia di riprendere subito il risultato. Abbiamo lasciato un po’ più spazio al Sudtirol. E’ un peccato perché nel primo tempo è stata una partita molto equilibrata in un campo molto difficile contro una squadra forte.”

“DOMENICA INIZIERA’ IL NOSTRO CAMPIONATO” – “Alla fine la prestazione c’è stata. Venire qui a Bolzano a fare la partita non è da tutti, dobbiamo prendere le cose buone fatte e da martedì tornare a pedalare perché abbiamo un incontro importante già da domenica, quando inizierà il nostro campionato.”

UNA SBAVATURA CHE CONDANNA: QUANTO FA ARRABBIARE? – “Tanto perché non ci possiamo permettere questi cali di tensione. C’è stata una serie di errori, dai centrocampisti che sono usciti piatti, da quello che abbiamo fatto crossare. Anche oggi abbiamo preso gol da un cross. E’ normale che le occasioni successive del Sudtirol, se fosse stato zero a zero, non sarebbero avvenute, perché poi perdi un po’ di equilibrio e con la voglia di andare in avanti qualche spazio lo lasci. Purtroppo le nostre disattenzioni ci stanno costando caro.”

L’ESORDIO TRA I PALI DI NDIAYE – “Sono contento, ha esordito molto bene. Ha grande personalità e sicurezza. E’ un ragazzo giovane che veniva da campionati Primavera e non è manco semplice calarsi subito nella realtà di una prima squadra. E’ un portiere di prospettiva.”

DI SABATINO, GUCCI E FERRANI – “Di Sabatino ha fatto un’ottima gara. Ferrani è entrato alla fine ed era difficile. Gucci ha fatto quello che gli ho chiesto, è stato utile alla causa. Poi ho messo Cannavò che era più fresco, ho preferito puntare sulla freschezza.”

MARCHI TITOLARE – “Marchi è fondamentale per questa squadra, il problema è che non lo abbiamo avuto fino a oggi. Da domenica inizia il nostro campionato, abbiamo tutti gli effettivi, rientrano Stramaccioni e Gennari: abbiamo l’imbarazzo della scelta contro una diretta concorrente.”

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome