Di Donato: “Oggi episodi a nostro sfavore. Marchi? I rigori li sbaglia chi tira”

0
di donato
Vis Pesaro, Daniele Di Donato al Benelli contro il Modena (crediti foto: Vis Pesaro)

Una sconfitta che fa male. Per mole di occasioni create ed errori individuali che hanno indirizzato la gara. La Vis Pesaro esce sconfitta dal derby interno con la Sambenedettese e si appresta ad affrontare il Carpi nell’ennesimo scontro salvezza. Ecco le parole del dopo gara di mister Daniele Di Donato.

 

UNA SCONFITTA A FRONTE DI TANTE OCCASIONI CREATE – “E’ difficile da commentare perché pronti, via ed eravamo sotto due a zero con due episodi negativi. Abbiamo avuto la forza di reagire, abbiamo fatto gol, abbiamo avuto forse tre o quattro palle pulite per fare gol eppure da una nostra disattenzione su calcio d’angolo abbiamo subito il terzo gol. Nel primo tempo, dove forse dovevamo fare quattro o cinque gol, siamo andati sotto tre a uno. Nel secondo tempo siamo partiti bene. Dopo il rigore sbagliato siamo andati un po’ in confusione, forse lì ci han tagliato le gambe: non siamo stati più noi. Ci tenevamo a portare a casa questi tre punti che per noi erano importanti. Oggi gli episodi li abbiamo portati a nostro sfavore. La fortuna è che fra tre giorni si rigioca, quindi non c’è tempo da perdere.”

“HA QUALCOSA DA RIMPROVERARE AI SUOI RAGAZZI?” – “Di fare gol. Quando crei tutte quelle occasioni pulite la devi buttare dentro, perché poi quando affronti una squadra forte come la Sambenedettese che ha giocatori d’esperienza alla minima occasione puoi rischiare di subire gol.”

IL FORCING VISSINO DOPO L’1-2 – “Sul due a uno la Sambenedettese non riusciva a superare più la metà campo, li abbiamo schiacciati. Il gol non è stato preso su un contropiede o su un posizionamento errato, ma su un calcio d’angolo dove abbiamo sbagliato la marcatura.”

UN’OCCASIONE GETTATA AL VENTO? – “Io avevo detto ai ragazzi che oggi sarebbe stata una partita importante, perché le altre avevano partite proibitive e così è stato. Purtroppo noi siamo incappati in questo risultato. Abbiamo ancora un margine importante e abbiamo la fortuna che fra tre giorni si rigioca, quindi testa su e pedalare ancora.”

MARCHI RIGORISTA – “Quando ha giocato è sempre stato il rigorista della squadra, ha subìto lui il rigore e ha preso la palla in mano. Avevamo ampia fiducia in lui, purtroppo i rigori li sbaglia chi li tira. E’ andata così, vuol dire che oggi ci è girato un po’ tutto storto.”

ORA IL CARPI – “Ogni partita è fondamentale ai fini della classifica per noi. Oggi avevamo una grossa occasione che non abbiamo sfruttato. Dobbiamo andare a Carpi a recuperarla.”

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome