Di Donato: “Il 3-5-2 ci ha dato equilibrio, sono contento. Ma la strada è lunga”

0
di donato
Il tecnico della Vis Pesaro, Daniele Di Donato (crediti: Vis Pesaro 1898)

Fine del silenzio stampa: Di Donato torna a parlare. Lo fa a distanza di due settimane dall’ultima volta, quando la Vis Pesaro si stava preparando per la trasferta di Legnago. Quattordici giorni in cui si sono susseguite voci su una sua eventuale ultima spiaggia contro il Modena – poi smentite dal responsabile dell’area tecnica Peroni -, accompagnate dalle ultime trattative. Il mercato ha consegnato al tecnico vissino una squadra semi-rivoluzionata. Otto acquisti (nove considerando Di Paola a novembre), un nuovo modulo (3-5-2) e un gruppo più affiatato. Ora bisogna “solo” trovare continuità, dare seguito ai due risultati utili consecutivi contro Modena e Ravenna. Il prossimo avversario si chiama Matelica.

Queste le dichiarazioni di Di Donato alla vigilia del match di domani (17:30).

IL SILENZIO STAMPA “L’ho vissuto in maniera serena, a me non piace parlare tanto [ride, ndr]. Avevamo due partite difficili da affrontare, ne siamo venuti a capo e ora si ritorna a parlare”.

IL MOMENTO DELLA VIS PESARO “Il momento è buono, veniamo da due ottime partite. Siamo diventati una squadra tosta, ordinata, creiamo e non subiamo. Sono contento ma abbiamo fatto solo un piccolo passo, dobbiamo crescere ancora di più perché la strada è lunga e tortuosa. Il mercato? Sono arrivati giocatori importanti e d’esperienza, quello che serviva a questa squadra”.

SUL 3-5-2“Contro il Modena, una delle squadre più forti del nostro campionato, abbiamo fatto una grande partita. Così come con il Ravenna abbiamo messo in campo una prestazione importante. Con questo modulo abbiamo trovato equilibrio, quindi manterremo il 3-5-2 anche domani. Però dobbiamo continuare a lavorare. A Matelica ci saranno un paio di cambio negli 11 titolari, giusto per fare respirare qualcuno. Valuterò domattina”.

GERMINALE E CARISSONI“Si stanno facendo conoscere. Non è facile perché ci siamo allenati poco, si è solo giocato. Ma sono due ragazzi su cui punteremo, da qui alla fine ci daranno sicuramente una mano”.

DIFESA E ATTACCO“Stiamo disputando delle buone partite in fase difensiva e offensiva. Puntiamo a non prendere gol, una difesa d’esperienza può sopperire a qualche incertezza. Stiamo lavorando per segnare di più. Il gol non arriva perché sbagliamo sempre l’ultimo passaggio, dobbiamo migliorare su questo aspetto e sui calci piazzati, dove non siamo concreti”.

IL MATELICA“Il Matelica ha confermato il blocco che ha vinto il campionato [di Serie D], aggiungendo innesti d’esperienza. È una squadra che gioca molto bene a calcio. Domani dovremo fare una partita importante come contro Modena e Ravenna, con la giusta attenzione e cattiveria”.

GLI INFORTUNI A CENTROCAMPO “Settimana prossima dovrebbero rientrare Benedetti ed Ejjaki, Tassi è sulla buona strada. In un paio di settimane sarà a disposizione“.

I CONVOCATI

Aspettando gli infortunati, è ancora emergenza a centrocampo per la Vis Pesaro. Situazione che costringe Di Donato a convocare il giovane Galeazzi. Si rivede anche Bastianello (terzo portiere), mentre resta escluso De Feo. Fino a nuovo ordine l’ex Ascoli è praticamente fuori rosa. Di seguito, l’elenco dei convocati al completo per Matelica-Vis Pesaro.

convocati
La lista dei convocati di Matelica-Vis Pesaro (grafica: Andrea Cianni)

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome