Di Donato non fa calcoli: “Vincere con l’Arezzo per dare una spallata al campionato”

0
Di Donato
Il tecnico della Vis Pesaro, Daniele Di Donato. (foto: Vis Pesaro 1898)

Vincere per fare un altro pesantissimo passo verso la salvezza. Vincere senza pensare agli altri, senza fare calcoli. Insomma, vincere e basta, anche se non sarà semplice. La Vis Pesaro si troverà di fronte un Arezzo che ha disperato bisogno di fare punti. E che, sulla carta, è tutt’altro che una squadra da retrocessione diretta. Importa poco, comunque. Ormai conta solo il campo. Quel campo dove i biancorossi hanno cambiato rotta da un mese e mezzo a questa parte, mantenendo un andamento da metà alta della classifica. Sapendo che non c’è spazio per allentare la tensione, Di Donato ha presentato così la sfida di domani nella canonica conferenza stampa virtuale della vigilia.

IL PASSATO ALL’AREZZO“Sono stato ad Arezzo due anni da giocatore, anni in cui abbiamo sfiorato la Serie A e ho avuto la fortuna di avere Gustinetti, Conte e Sarri. Sono stato accolto benissimo dalla gente. Ad Arezzo ho passato dei momenti indimenticabili, anche da allenatore dove sono arrivato ad allenare per la prima volta tra i professionisti. Sono solo grato all’Arezzo e alla sua città”.

I MAESTRI DI DI DONATO“A me piace il modo di giocare di Sarri, e il modo di porsi di Conte. Ho cercato di prendere qualcosa da tutti gli allenatori che ho avuto. Conte era un animale, unico nel suo genere. Sarri è più su gioco e geometrie, ma entrambi sono tecnici importanti, che ammiro, e dai quali provo a carpire qualcosa”.

LE DIFFERENZE RISPETTO A UN GIRONE FA“La Vis Pesaro è cambiata tantissimo rispetto alla gara d’andata. Oggi siamo più squadra, chi va in campo lo fa dando sempre il 100% e i risultati lo stanno dimostrando”.

L’AVVERSARIO“Sarà una partita difficilissima. L’Arezzo si trova lì per caso, se andiamo a vedere i nomi della squadra si vede che hanno qualità, è un gruppo che fa paura. Dovremo disputare la nostra miglior partita cercando di sbagliare il meno possibile. Deve essere la partita della vita: siamo arrivati a questo punto ragionando così tutte le giornate. Fare bottino pieno significherebbe dare una bella spallata a questo campionato”.

ASSENTI E RECUPERATI“Nava non sarà della partita. Abbiamo recuperato Stramaccioni, ma non credo di cambiare la difesa per domani. Gennari oggi si è allenato, andrà in panchina. Tessiore ala destra? Tessiore può fare tutto in questo momento, è un giocatore duttile che può fare bene qualsiasi ruolo”.

CALCOLI SALVEZZA “Noi dobbiamo cercare di fare punti per arrivare il prima possibile all’obiettivo. Ottenendo i 3 punti domani saremmo quasi fuori da ogni discorso [anche quello dei 9 punti tra quintultima e penultima], ci giochiamo una grande fetta del nostro campionato”.

I CONVOCATI DI AREZZO-VIS PESARO

La lista dei convocati di Di Donato per Arezzo. Recuperato Stramaccioni, a sorpresa c’è anche Gennari, che non gioca una partita ufficiale dal 13 febbraio. Non ce la fa Nava, come lui D’Eramo, Tassi e Benedetti. Out anche Bastianello. Fischio d’inizio domani (domenica) alle 17:30.

I convocati per Arezzo-Vis Pesaro (grafica: Andrea Cianni).

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome