Di Donato pre-Padova: “Non cambieremo mentalità”. Torna De Feo

0
Di Donato Bedetti
Daniele Di Donato e il suo vice, Daniele Bedetti (foto Vis Pesaro 1898).

Stesso atteggiamento, stessa mentalità. Ma diversi uomini. Per la prima volta dopo tante partite con pochissimi cambiamenti all’interno della formazione, Di Donato dovrà ridisegnare buona parte della Vis Pesaro. Ci sono diverse novità. La prima, la più importante, è il reintegro di De Feo tra i convocati.

Per un esterno offensivo che entra, però, ne esce uno difensivo. Come riportato in mattinata dal Resto del Carlino, Nava dovrà saltare il Padova a causa di una distorsione alla caviglia rimediata a Carpi. Giraudo è un po’ acciaccato, come lui anche Stramaccioni. Ci saranno entrambi con il numero 3 costretto a partire dal primo minuto a causa della squalifica di Di Sabatino e della lungodegenza di Gennari, che ne avrà ancora a lungo. Fuori dall’elenco dei convocati anche Di Paola che – causa squalifica – potrà tirare il fiato dopo 20 partite consecutive da titolare. Da segnalare anche dei problemi muscolari per Benedetti. Tanti i dubbi a centrocampo allora, Di Donato li scioglierà dopo una bella dormita.

Ecco le parole del tecnico della Vis Pesaro in vista del match contro il Padova di domani.

CAMBIO DI ATTEGGIAMENTO?“No, queste partite sono sempre belle da giocare. Ti misuri con giocatori di categoria e dobbiamo avere tutto l’entusiasmo di fare nostra la partita, senza cambiare mentalità. Andremo in campo per ottenere un risultato positivo”.

L’INFERMERIA“Abbiamo degli infortunati, valuterò in serata quale sia la migliore formazione. Stramaccioni è tornato ad allenarsi oggi, gli altri non penso di averli a disposizione. Se recupereranno per il Fano? Gennari è difficile, ha ancora oggi tanto dolore al piede. Flavio [Lazzari] si sta reinserendo e ha bisogno di partite. Questa è la prima settimana che si è allenato con noi, è sulla buona strada”.

LA PRIMA VOLTA SENZA DI PAOLA“Le caratteristiche che ha Di Paola non le ha nessun altro centrocampista, ma non dobbiamo snaturarci. La mentalità deve essere quella: battagliera, aggressiva. Vogliamo ottenere un buon risultato contro una squadra forte come il Padova, è un bel banco di prova”.

IL PADOVA GUARDERÀ AL RISULTATO DEL SUDTIROL?“Quando le squadre con cui hai a che fare giocano prima, può essere un vantaggio o uno svantaggio a seconda del risultato. Ma il Padova ha una maturità tale da non farsi influenzare”.

IL PERCORSO SALVEZZA – “Il campionato è lungo, ogni singola partita va presa con le pinze. Stiamo facendo un bel percorso ma guai a fermarsi ora, sarebbe un suicidio. Dobbiamo pensare di andare a fare punti da tutte le parti e non guardare la classifica. A fine anno tireremo le somme”.

I CONVOCATI

I convocati di Vis Pesaro-Padova. Oltre agli squalificati Di Sabatino e Di Paola, out anche Gennari, Benedetti e Nava. Dopo quasi due mesi torna in lista De Feo. Un’ottima notizia in vista di un finale di stagione ancora lungo, nel quale ci sarà bisogno di tutti. De Feo si è sempre allenato – a parte -, ma avrà bisogno di un po’ di tempo per recuperare appieno il ritmo partita. La sua ultima apparizione risale al 30 gennaio (8′ contro il Modena), ma non gioca almeno 45 minuti dall’1-4 del 10 gennaio con il Mantova.

Il calcio d’inizio è previsto per domani (domenica) alle 15:00.

convocati
I convocati di Vis Pesaro-Padova (grafica: Andrea Cianni).

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome