Di Donato: “Prestazione importantissima. La strada è ancora lunga”

0
di donato
Daniele Di Donato, tecnico della Vis Pesaro (foto: Vis Pesaro 1898)

E due. Con una prova solidissima, una pennellata di Di Paola, un’incornata di Nava e la giusta dose di cinismo. Vis faber fortunae suae: oggi lo score racconta di una semi-impresa nella tana del Cesena. Che non ha quasi mai impensierito i biancorossi. O meglio, sono i Di Donato boys ad aver saggiamente contenuto la forza propulsiva del Cavalluccio. Salvarsi senza playout? Possibile. Sfruttare l’abbrivo generato dalle vittorie con Feralpisalò e romagnoli, dal duplice clean sheet e da una solidità ritrovata? Un dovere.

 

MISTER DANIELE DI DONATO POST CESENA-VIS PESARO 0-2

LA PRESTAZIONE – “Stiamo attraversando un buon momento, i ragazzi sono consapevoli di quello che stanno facendo. Anche oggi hanno sciorinato una prestazione importantissima. I complimenti sono tutti per loro.”

LA DISAMINA DELLA GARA – “Sapevamo che fare risultato qui sarebbe stato difficile. Ai ragazzi ho detto che oggi dovevamo giocare con spavalderia, quasi con un pizzico di presunzione, perché stavamo facendo delle cose importanti e quindi dovevamo venire qui a fare la nostra partita. Penso che oggi si sia vista una buona Vis Pesaro. Abbiamo fatto vedere che abbiamo intrapreso la strada giusta.”

LO ZERO A UNO TARGATO DI PAOLA – “Quello è un suo pregio. Noi lo sappiamo e ce lo teniamo. Sfruttiamo a dovere le sue qualità.”

LA MANOVRA DEL SECONDO GOL – “E’ quello che chiedo io. Alla fine è quello che piace di più a me e che chiedo ai ragazzi durante la settimana. Abbiamo quella mentalità di andare a fare gol e di riempire l’area, e così è stato oggi. Sono contento della prestazione dei ragazzi nonostante venissimo da una battaglia tre giorni fa. Abbiamo dimostrato di stare sulla strada giusta e abbiamo capito cosa dobbiamo fare.”

UNA BUONA CONDIZIONE ATLETICA – “La verità è che vincere aiuta a vincere. Quindi come ho detto dopo la Feralpi le batterie si ricaricano molto più facilmente. Adesso non ci dobbiamo cullare su questa vittoria. E’ giusto che ce la godiamo da qui a domani, perché il calcio è sempre un esame: noi abbiamo un campionato lungo da affrontare, la strada è ancora lunga e dobbiamo continuare a pedalare.”

TRE PUNTI IN OTTICA CLASSIFICA – “A casa mia i risultati li guardo poco. E’ normale che quando vinco io di più non posso fare. Se poi arrivano risultati positivi per noi, ben venga, però l’importante è che faccia il mio.”

PROSSIMO STEP: SAMBENEDETTESE – “Martedì si riparte. A prescindere dal derby, noi dobbiamo continuare su questa strada. La strada è ancora lunga e tortuosa, quindi non ci dobbiamo cullare sugli allori.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome