Di Donato post Salò: “Buona la reazione dopo il gol. Dobbiamo lavorare”

0
daniele di donato
Daniele Di Donato è il nuovo allenatore della Vis Pesaro (foto: Vis Pesaro 1898)

Una sconfitta di misura, dalla quale trarre utili spunti per il futuro. Che risponde subito al match di mercoledì contro il Cesena. Mister Daniele Di Donato e capitan Mattia Gennari raccontano in sala stampa l’1-0 maturato nella tana della Feralpisalò.

 

MISTER DANIELE DI DONATO

DISAMINA DELLA GARA“La prestazione c’è stata. Abbiamo cercato in tutti i modi di raddrizzare la partita, purtroppo abbiamo commesso un’ingenuità sul gol. Alla fine c’è stata una buona reazione che però non ha prodotto gli effetti desiderati. Bisogna ripartire dalla prestazione del secondo tempo, c’è bisogno di lavorare.”

ASPETTI DA MIGLIORARE“Si poteva fare meglio in fase di attenzione, basta vedere il gol: siamo stati disattenti e ‘leggerotti’. Siamo qui da una settimana, bisogna credere in quello che si fa, essere cattivi in tutte e due le fasi.”

CENTROCAMPO E ATTACCO“Alla fine c’è stata una buona circolazione, forse dobbiamo essere più rapidi in fase di scelta. Ci manca quello, lavoreremo su alcuni fondamentali.”

MERCOLEDI’ ARRIVA IL CESENA“Dobbiamo ripartire dalla prestazione. Il bello del calcio è che non ci si ferma mai. Abbiamo subito un banco di prova importante contro una squadra importante. Cercheremo di vedere gli errori e migliorare entrambe le fasi. Proveremo a far punti.”

 

MATTIA GENNARI

QUINTA TRASFERTA, QUATTRO SCONFITTE“Durante questa settimana abbiamo lavorato tanto. Mister Di Donato ci ha dato i suoi concetti ma il tempo era quello che cera. Abbiamo cercato di assimilare il tutto. Penso che oggi sia stata a tratti anche una buona Vis. A volte pecchiamo di ingenuità sui particolari, sui quali andremo sicuramente a lavorare perché alla fine fanno la differenza. Bisogna continuare a lavorare, i risultati arriveranno”.

CENTROCAMPO E ATTACCO DA REGISTRARE “Se va male qualche reparto, è perché tutta la squadra deve fare di più. Se manca qualcosa, è perché manca tutta la squadra. Dobbiamo tutti dare quel qualcosa in più, i dettagli fanno la differenza. Questa era una trasferta difficile ma che con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto non perdere.”

UN INIZIO CAMPIONATO DIFFICILE“Come tutti gli anni, questo è il girone più difficile ed equilibrato. La prima può perdere con l’ultima. Il livello cresce sempre di più e bisogna farsi sempre trovare pronti, altrimenti rischi di rimanere inguaiato fino alla fine. Siamo all’inizio e dobbiamo lavorare tranquilli.”

PROSSIMO AVVERSARIO: CESENA“Abbiamo il vantaggio di giocare in casa, anche se non c’è il pubblico. Questo vantaggio viene un po’ meno. Abbiamo i nostri riferimenti che possono darci una mano e un paio di giorni per chiarire le idee che ci trasmette il mister. Sta a noi metterle in pratica nella maniera migliore possibile.”

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome