Febbre Vis, è arrivato il giorno. Ecco come scenderà in campo la Triestina

0

Ci sono quei giorni che si sognano per anni, i giorni decisivi, quelli che valgono tanti sforzi accumulati nel tempo. Oggi è il momento. Il giorno del debutto, su cui tanto si è scritto e parlato. Attesi a Trieste circa un centinaio di supporters biancorossi, che raggiungeranno il capoluogo giuliano con pullman e macchine, non male per un turno infrasettimanale. L’occasione infatti, è delle più ghiotte. Assistere al ritorno tra i Pro, roba da raccontare ai nipotini. Intanto dalle pagine de “Il Piccolo”, nota testata triestina, arrivano le ultime indicazioni, su chi scenderà in campo tra gli alabardati.

Mister Pavanel ha lavorato su diverse interpretazioni tattiche, in questa preseason, passando dal 4-3-3 (modulo che dovrebbe proporre questa sera), ai più complessi 4-3-1-2/ 4-2-3-1. In porta ci sarà Valentini, centrali di difesa Maolomo e Lambrughi( gli altri due centrali sono squalificati) e sulle fasce spazio a Formiconi e Sabatino, entrambi nuovi arrivi. Centrocampo composto da Coletti, che agirà da scudo davanti alla difesa, affiancato da Maracchi e Beccaro nel ruolo di mezzali. In attacco 3 maglie per 4 giocatori. Pressoché intoccabile il “diablito” Granoche, acquistato in estate, si giocheranno il posto due tra Petrella, Mensah e Bracaletti.

Moduli e filosofie di gioco simili, quelle di Colucci e Pavanel, gioco delle mezzali fondamentale in entrambi gli schieramenti. Manca davvero poco, e solo il campo dirà chi avrà ragione.

Riccardo Damiani

per SoloVisPesaro

Fonte: Il Piccolo

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome