Voglia di rivalsa. Questo l’imperativo in casa Fermana, dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Padova. Un KO che ha lasciato qualche strascico, a partire dalle squalifiche rimediate da Liguori e Bacio Terracino. Ecco allora la necessità di arricchire il bottino di punti: sette, come quelli dei biancorossi di Pavan. Se in panchina siede il confermatissimo Flavio Destro, la rosa vede alcuni elementi in continuità con le passate stagioni: Scrosta, Comotto, Urbinati, D’Angelo e Cremona (quest’ultimo infortunato). Allo zoccolo duro canarino si sono aggiunti giocatori di categoria come Bacio Terracino (Potenza), Maistrello (Monopoli), Bellini (Modena), Mantini (Teramo), Manetta (Cavese) e Liguori (Napoli). Discorso a parte per Petrucci, cavallo di ritorno dopo l’esperienza della passata stagione in maglia vissina. Percorso inverso invece per Misin: il centrocampista ha lasciato Fermo per accasarsi con la squadra della sua città. Con lui hanno lasciato il sodalizio fermano anche Lupoli (Virtus Verona), Giandonato (Piacenza), Zerbo, Grieco, Maurizi e Sarzi Puttini (Carpi).

AL TIMONE CONFERMATO FLAVIO DESTRO

1311 giorni. Tanto il tempo trascorso alla guida dei gialloblù da Flavio Destro. Papà di Mattia Destro, nelle annate trascorse a Fermo vanta la vittoria di un campionato di Serie D (2016/2017) e stagioni in C.

SETTE PUNTI IN CLASSIFICA

Capitolo campionato. Sette i punti in graduatoria, frutto di due successi (Ravenna-Piacenza), un pareggio (Sambenedettese) e quattro sconfitte (LR Vicenza-Feralpisalò-Sudtirol-Padova).

 

Stadio “Tonino Benelli”, ore 20:45

COSI’ IN CAMPO (3-5-2): Gemello; Manetta, Comotto, Scrosta; Iotti, Mantini, Sacco, Urbinati, Sperotto; Cognigni, Maistrello. All. Destro

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome