Finisce 2-1 per i “titolari” l’amichevole in famiglia della Vis Pesaro

0
Vis Pesaro, amichevole in famiglia sul sintetico Supplementare (03/01/21)

Non è domenica senza una partita. E per ovviare al campionato fermo in Serie C, in attesa di giocare domenica 10 gennaio contro il Mantova, la Vis Pesaro di Daniele Di Donato ha organizzato un test amichevole in famiglia sul Supplementare del Benelli. Una partita da 90 minuti, sotto gli occhi attenti di tutto il quadro dirigenziale biancorosso.

Al campo, dove si è iniziato a giocare alle 15 e 20, erano presenti anche i due presidenti Bosco e Ferri, oltre al DS Crespini e al nuovo responsabile dell’area tecnica Peroni. Due squadre da 11, qualche giocatore che si è allenato a parte oltre alle due assenze di Marcheggiani e Benedetti. Il primo già con le valigie in mano, a giorni arriverà l’ufficialità del suo passaggio alla Lucchese in prestito, mentre il secondo bloccato a casa con fastidi gastrointestinali. Benedetti dovrebbe essere già a disposizione martedì, quando inizierà la settimana piena di lavoro in vista del Mantova. Mentre domani i calciatori della Vis Pesaro avranno un giorno di riposo.

Si sono allenati a parte in palestra diversi calciatori, tra cui Flavio Lazzari. Il numero 10 sta facendo un programma di lavoro e potenziamento personalizzato per poter essere al top della condizione il 10 gennaio. Stesso discorso per Ettore Marchi, che è stato ai box per infortunio da quasi un mese. Hanno lavorato a parte anche due possibili partenti, Enrico Pezzi e Bismark Ngissah. Oltre al giovane Blue Mamona, che sta smaltendo gli ultimi fastidi fisici.

Di Donato ha schierato le due formazioni con moduli speculari. Due 4-3-3 che a seconda delle situazioni di gioco potevano trasformarsi in 4-4-2. E’ da questa impostazione, ovvero la difesa a 4, che il mister biancorosso plasmerà la Vis Pesaro del futuro. Dopo aver in questi giorni discusso anche di mercato con il presidente Bosco e la dirigenza.

Tra i “titolari”, anche se le due squadre erano comunque ben assortite, c’era Bastianello in porta. Difesa con Nava, Gennari, Farabegoli e Giraudo. Centrocampo con Di Paola da mediano, affiancato da Ejjaki e D’Eramo come mezzali. In avanti spazio alla fantasia di De Feo, sull’out di destra, oltre che di Cannavò (uno dei più in forma) e del baby Faraghini. Quest’ultimo è stato sostituito da un altro under, Galeazzi, nella ripresa.

Nell’altra formazione spazio anche per i due giocatori in prova. In porta c’era Bianchini, difesa con Eleuteri, Lelj, Brignani e Stramaccioni. Jorge Julià da mediano. E qua apriamo una parentesi sul classe ’93 spagnolo in prova a Pesaro. E’ un giocatore che detta i tempi in mezzo al campo, con visione di gioco e buone geometrie. Il passo e l’intensità non sembrano essere però, almeno per quello che si è visto oggi, al livello dei suoi compagni. Riprendiamo con Tessiore e Gelonese da mezzali e il tridente composto da Pannitteri (anche lui uno dei più ispirati) – Gaudenzi Casali (2003). Quest’ultimo talentino 17enne anche lui in prova.

Proprio lo stesso Casali ha avuto la gioia di aprire le danze allo scadere del primo tempo. Dopo una buona azione di Pannitteri sulla destra non ha dovuto far altro che spingere il pallone in rete da due passi. Lo stesso Pannitteri qualche minuto prima si era reso protagonista di una buona punizione calciata in mezzo. La sfera aveva trovato la testa di Brignani che ha però spedito il pallone sulla traversa.

Nella seconda frazione ancora intensità e buone trame di gioco. Cannavò e De Feo si scatenano. Prima viene reclamato un rigore per un sospetto tocco di mano, con siparietto tra De Feo e il vice Bedetti (reo secondo lui di non aver concesso il penalty). Qualche minuto più tardi Brignani stende Cannavò in area e proprio Bedetti fischia il rigore. Da dischetto De Feo spiazza Bianchini. Nel finale arriva la rete della vittoria firmata Cannavò, il talento biancorosso lanciato a rete supera Bianchini con un tocco sotto che regala la vittoria ai suoi.

Una giornata di entusiasmo, pallone e idee. L’impronta di mister Di Donato si sta facendo sempre più viva. In attesa di puntellare la rosa con qualche regalo dal mercato. Che inizia ufficialmente domani.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome