Il gruppo

0

13 partite, 22 punti. Quando i numeri sono riduttivi. Quando i numeri sono freddi. Quando un secondo posto in classifica generale, mai così in 120 anni di storia, non basta per capire la forza di questa Vis. Allora come lo spieghiamo?  Con una parola. Gruppo. Questa è la risposta a chi si sta chiedendo come una neopromossa possa essere ad un punto dalla vetta, come una squadra che torna in Serie C dopo 13 anni possa rifilare un secco 3 a 0 alla capolista. In un derby, in una battaglia. Sotto la pioggia, nella palude del Benelli la Fermana, formazione che fino ad ora aveva subito pochissimo, torna a casa con 3 gol incassati. Allora ritornano alla memoria i primi allenamenti estivi, quando la squadra passava la metà del tempo a parlare, conoscersi, capirsi. Quando Colucci insisteva sulla tattica, ma soprattutto sulle parole. Sulle motivazioni. Che si sa, ormai nel calcio possono fare la differenza. Anche nella sconfitta, e non ci stancheremo mai di scriverlo, la Vis è stata sempre in partita. Non mollando di un centimetro. “Non scelgo i più forti, ma i migliori 11 della settimana”, in questa frase è racchiuso gran parte del “Coluccismo”. E a noi non resta che il compito, stupendo, di raccontare la storia di questa squadra che sta scrivendo una pagina indelebile per la città. Pesaro si meritava questa Vis, questa Vis si merita i propri tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome