In arrivo dalla Samp il giovane Ricciulli. E c’è l’intrigo Angileri

0
Il talento della Sampdoria, Gomes Ricciulli

Mercato no-stop per la Vis Pesaro. In attesa della tanto decantata occasione per portare a Pesaro una punta over di peso, non si fermano i contatti tra la città di Rossini e Genova. Due gli under che mancano all’appello, per puntellare una squadra che è già ben assortita e ha già fatto vedere qualcosa di buono nelle prime uscite amichevoli.

Il diesse biancorosso, Claudio Crespini, ha confermato l’arrivo imminente del giovane attaccante guineano Gomes Ricciulli. Di proprietà della Sampdoria, arriverà a Pesaro con la formula del prestito annuale. Nato a Bissau (Guinea-Bissau), possiede anche la cittadinanza italiana. Si tratta di un’ala sinistra che può giocare anche da punta o trequartista. Nell’ultima stagione è stato girato in prestito allo Sporting Braga (Portogallo), dove ha giocato con la formazione Under-23. Classe ’99, alto 183 cm, prelevato tre stagioni fa dalla Sampdoria per 100mila euro quando vestiva la maglia dell‘Arezzo. Ha collezionato un totale di 47 presenze, 10 gol e 3 assist in carriera, nelle varie competizioni giovanili.

Il suo arrivo a Pesaro è ormai questione di ore, le società sono d’accordo su tutto e Ricciulli sarebbe un profilo gradito a mister Pavan, che avrà il compito di inserirlo fin da subito negli schemi della Vis Pesaro.

Un under per la difesa: tra Veips e Angileri

Per l’ultima casella under ancora niente è deciso. L’ipotesi Robert Veips, difensore lettone classe 2000, non è definitivamente tramontata ma c’è anche l’intrigo Anthony Angileri. Proprio quest’ultimo, difensore centrale classe 2001, è stato tesserato oggi dalla Sampdoria dopo che si era ritrovato svincolato a causa del fallimento del Palermo, che ne deteneva il cartellino. Si tratta di un prospetto dal sicuro avvenire, già protagonista con le Nazionali giovanili, ha giocato anche con la Juventus under 17. Su di lui c’erano tanti club di A e B, la Samp è stata più brava e veloce di tutti a non farsi sfuggire l’occasione. Ora bisognerà aspettare almeno fino a domani, quando i dirigenti blucerchiati decideranno se aggregarlo alla Primavera o mandarlo a farsi le ossa tra i professionisti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome