La stagione 2018-2019 è ufficialmente terminata. Ma già si pensa al futuro

Una giornata di festa al Tonino Benelli: bambini che corrono dietro a un pallone, vecchie glorie che ricevono premi e calcio maschile e femminile che si mischiano in una partitella

0
AP7 travestito da portiere mentre gioca con i bambini

Salvezza, partneship con la Sampdoria, crescita di giovani e città soddisfatta. Gli obiettivi d’inizio stagione sono stati portati a termine. La dirigenza, lo staff tecnico e i giocatori possono finalmente riposare.

Una giornata di festa al Tonino Benelli: bambini che corrono dietro a un pallone, vecchie glorie che ricevono premi e calcio maschile e femminile che si mischiano in una partitella. Il tutto sotto un cielo azzurro dopo tante giornate di pioggia. Come a dire, una stagione positiva in serie C dopo 13 anni di magoni e infelicità nel calcio dilettantistico.

Sono tornati a calcare il manto erboso del Benelli tanti ex giocatori del vecchio millennio: dai recenti Roberto De Juliis e Matteo Bartolini fino ai più esperti Giorgio Clementoni e Sandro Todde, passando per Carlo Casadei, Maurizio Arnetoli, Ramiro Bocci, Augusto Giommi, Gianluca Carrettucci, Bruno Cantone, Gastone Mariotti, Gabriele Ceccolini, Alessandro e Luciano Alpini. A visionare il grande mister Angelo Becchetti, allenatore dalle 199 presenze – record della Vis Pesaro – sulla panchina biancorossa, a cavallo tra gli anni 60, 70 e 80.

Questo slideshow richiede JavaScript.

TRA PRESENTE E FUTURO

Non una vecchia gloria, ma sicuramente un bel ricordo, Giacomo Ridolfi. Il fantasista, quest’anno alla Maceratese in promozione, ha passato il pomeriggio del suo compleanno parlando con alcuni ex compagni e vivendo con i tifosi – presenti sui gradoni della Prato con striscioni e cori – alcuni momenti. Anche Ridolfi ha guardato il suo amico e capitano dei biancorossi Lorenzo Paoli ricevere il premio fedeltà: 239 presenze in maglia Vis, secondo solo a Rino Comizzi (272). Se Paoli rinnoverà, nella stagione 2019-2020 potrà ottenere il primato.

Presenti anche Claudio Crespini e Vlado Borozan, felici dell’operato nella stagione appena conclusa ma già al lavoro per allestire la squadra del prossimo anno calcistico. Tra contatti con la Sampdoria e visione di talenti in giro per l’Italia, la dirigenza non si ferma. Sul prato del Benelli anche Leonardo Colucci con scarpino Adidas Copa Mundial vecchio stile. Il mister ha ancora un anno di contratto ma ciò che accadrà non è ancora scritto. “Si pensa già al futuro” dice il presidente Marco Ferri ai microfoni di Primo. La stagione 2019-2020 “sarà un anno importante” spiega Ferri, dove la Vis dovrà onorare la città di Pesaro.

SITUAZIONE PLAYOFF NAZIONALI:

Intanto i playoff sono giunti alla terza fase, la prima nazionale, quella dove entrano in gioco le terze classificate di ogni girone: Pisa, Imolese, Catanzaro. La Feralpisalò, che ha eliminato il Ravenna pareggiando 0-0 (favorita dalla classifica), affronterà il Catanzaro. Derby toscano tra Pisa e Carrarese, vittoriosa in trasferta 1-2 a Vercelli. Sfida del girone B tra Monza (3-3 contro la Sudtirol, passati i brianzoli per miglior classifica) e Imolese. L’Arezzo, che ha eliminato il Novara, giocherà contro la Viterbese, vincitrice della coppa Italia. Chiude la terza fase il match del sud tra Potenza e Catania, vittoriosi rispettivamente contro Virtus Francavilla e Reggina.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome