La Vis inizia la stagione con una sconfitta

0

Avvio di stagione con sconfitta per la Vis Pesaro al ritorno in Serie C dopo 13 anni senza professionismo. Circa un centinaio i tifosi pesaresi al seguito della squadra in questa prima uscita. Squadra apparsa in buona condizione fisica ma con ancora movimenti tattici da migliorare, soprattutto nelle distanze tra centrocampo e difesa e nelle difficoltà a cercare la punta centrale, spesso anticipata o poco assistita. L’allenatore biancorosso schiera un 4-3-3 già molto provato in allenamento con la sorpresa portiere, ovvero la presenza del neo arrivato in settimana Tomei.

La squadra allenata da mister Colucci parte molto bene nei primi 20 minuti culminati con il goal di testa da parte del centrale Gennari su calcio d’angolo di Buonocunto, dopo le occasioni avute sempre su calcio piazzato con Briganti e Diop. Tanta intensità per essere calcio d’agosto con Andrea Petrucci già in piena forma, tenuto a stento dal terzino sinistro Petrelli del Gubbio. Poi alla mezz’ora arriva il pareggio eugubino con il gran goal in girata del bomber Marchi che infila sotto la traversa, lasciando pietrificato Tomei. Allo scadere del primo tempo, dopo una fase di gioco spezzettata, grandissima occasione Vis con Tessiore che recupera palla, brucia in velocità un difensore ma solo davanti la porta si fa ipnotizzare dal portiere classe ’96 Battaiola.

Ripresa con tanti falli e poche occasioni. L’intensità cala, la Vis Pesaro fatica a produrre gioco davanti ad un Gubbio chiuso molto bene nella propria metà campo. Proprio da una ripartenza della squadra rosso blu arriva il goal del vantaggio con un bel tiro a giro da fuori area del numero 10 Casiraghi. A questo punto la Vis Pesaro le prova tutte passando ad un 4-2-4 con gli ingressi di Di Nardo e Baldè come esterni d’attacco e Ignazio Carta a costruire gioco con capitan Paoli, il quale viene espulso per doppia ammonizione a 5 minuti dal termine. La partita termina con la vittoria del Gubbio per 2-1.

Biancorossi che ora giocheranno probabilmente domenica prossima 12 agosto, nel derby a porte chiuse con l’Alma Juventus Fano, con possibilità del comunale di Fossombrone.

FORMAZIONI SCHIERATE:

AS GUBBIO: Battaiola 6.5, Paramatti 5.5, Pedrelli 5.5, Benedetti 6.5, Piccinni 6, Espeche 6, De Silvestro 6.5, Malaccari 6, Marchi 7, Casiraghi 6.5, Tavernelli 5. SUBENTRATI: Schiaroli 6, Paolelli 6, Battista 6. A DISPOSIZIONE: Marchegiani, Alexandroae, Lo Porto, Conti, Bergamini, Plescia.

VIS PESARO: Tomei 6, Hadziosmanovic 6, Rizzato 5,5, Paoli 5, Gennari 6,5, Briganti 6, Petrucci 6, Tessiore 6, Diop 5, Kirilov 5.5, Buonocunto 5.5. SUBENTRATI: Baldè 6, Carta 5.5, Di Nardo SV, Olcese SV, Boccioletti SV. A DISPOSIZIONE: Bianchini, Gianola, Pastor, Romei, Gabbani, Cuomo.

ARBITRO De Tommaso di Rieti 6.

RETI: 19’ pt Gennari, 31’ pt Marchi, 29’ st Casiraghi.

AMMONITI: Schiaroli e Paramatti (Gubbio), Tessiore (Vis Pesaro). Espulso Paoli per doppia ammonizione.

SPETTATORI circa 600 con presenza di 150 pesaresi. Stadio “Pietro Barbetti” di Gubbio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome