La Vis perde 3-1 a Cesena dopo una gara difficile ed esce dalla Coppa

0
La Vis perde 3-1 a Cesena

La Vis Pesaro perde la sua prima partita ufficiale della stagione 2019-2020. Nella gara di Coppa Italia contro il Cesena la squadra di mister Pavan è apparsa appesantita dai carichi di lavoro e in ritardo di condizione. Grande sofferenza per tutta la gara sopratutto sugli esterni di gioco. Nonostante il vantaggio nei primi secondi con la rete di Gennari, i biancorossi non sono mai riusciti a mantenere il pallino del gioco, facendosi rimontare e superare nella metà del primo tempo. Nella ripresa non cambia l’identità della gara, con il Cesena che comanda e chiude la gara. La Vis Pesaro con questa sconfitta (3-1) è già fuori dalla Coppa Italia, nonostante domenica prossima si giocherà Vis-Rimini.

90′ I tifosi della Vis Pesaro continuano ad incitare nonostante una difficile prova per tutta la banda di mister Pavan. I biancorossi sono apparsi più appesantiti e in ritardo di condizione del Cesena.

88′ Il Cesena non si ferma e continua ad attaccare. Incontenibile il numero 11 Borello, classe ’99, che calcia con il mancino. Risponde presente Bianchini.

81′ 3-1 per il Cesena. Il numero 10 Simone Russini si beve metà squadra della Vis Pesaro partendo dalla trequarti esterna sinistra, superando facilmente Romei per poi seminare il panico e concludere di destro a giro alle spalle di Bianchini. Il Cesena effettua anche il quinto cambio inserendo Brunetti al posto di Valeri.

78′ Entra in campo Romei, esce Gennari. Grave errore dell’assistente che non si accorge di altri due giocatori della Vis Pesaro pronti ad entrare, Ejjaki e Pannitteri. Pavan lo richiama ma Ivano Agostino risponde che i giocatori non erano ancora pronti. La Vis quindi non potrà effettuare altre sostituzioni visti tre cambi in tre diverse situazioni di gioco.

75′ Grande spunto in area del numero 20 Sarao che esce dalla marcatura di due avversari e cerca il gol nell’incrocio. Palla fuori di pochissimo.

70′ La Vis non riesce ad uscire dopo un vistoso calo fisico. Il Cesena invece ha più gamba e rapidità. Dopo l’ennesima progressione del numero 3 Valeri, va al tiro il 10 Russini che però calcia debole centralmente. Blocca Bianchini. Quarto cambio per i cesenati che tolgono Franco e inseriscono il numero 17 Juan Manuel Valencia.

65′ Ammonito Misin per fallo ai danni di Russini. La Vis effettua anche il suo secondo cambio: esce Adorni, in netta difficoltà, entra Farabegoli. Gennari viene spostato terzino destro.

62′ Primo cambio per la Vis Pesaro. Fuori Tascini, dentro Tessiore. Rubbo si sposta così sulla trequarti mentre va a fare la seconda punta Voltan.

57′ Triplo cambio per il Cesena. Entrano Maddaloni, Cortesi e Sarao ed escono Ricci, Butic e Capellini, uno dei migliori in campo per i bianco neri.

54′ Ammonito Sabato per il Cesena che ferma Grandolfo pronto a ripartire nella zona centrale del campo.

51′ Buono spunto di Butic che calcia poi dalla distanza. Palla fuori di poco dal palo alla sinistra di Bianchini.

47′ Accenno di rissa che coinvolge tutti i giocatori nella zona centrale del campo. La Vis non restituisce il pallone dopo che il Cesena l’aveva spedito in rimessa laterale. Nel successivo possesso palla pesarese brutta entrata del numero 7 Capellini che viene ammonito. Da lì spintoni tra diversi giocatori con il direttore Scarpa che decide di ammonire Butic per il Cesena e Lelj per la Vis.

CRONACA DEL SECONDO TEMPO

Il neo-presidente Mauro Bosco presente al “Dino Manuzzi” di Cesena con il direttore generale Vlado Borozan

43′ Occasione Vis. La squadra di Pavan esce bene dal pressing avversario con una verticalizzazione di Pedrelli per Voltan tra le linee. Il numero 8 è poi bravo a servire Misin che calcia forte da fuori area. Palla alta sopra la traversa.

39′ Ancora occasione per il Cesena con il numero 9 Butic, ex Ternana, che calcia da fuori area. La palla sfiora il palo alla sinistra di Bianchini.

37′ La Vis continua a soffrire sopratutto sugli esterni dove il Cesena è sempre in superiorità numerica. Anche nella zona centrale del campo Misin e Rubbo arrivano spesso in ritardo sull’ottimo possesso palla dei cesenati.

31′ 2-1 per il Cesena. Grandissima discesa sulla sinistra del numero 3 Valeri che brucia in velocità Adorni, in netta difficoltà, e poi crossa sul secondo palo dove il numero 7 Capellini calcia al volo e incrocia la palla spedendola nell’angolino.

28′ Ammonito Gennari. Brutta entrata in ritardo nella zona centrale del campo ai danni di Rosaia. Primo giallo della gara.

27′ Pareggio del Cesena. Calcio d’angolo battuto dal grande mancino di Borello sulla testa di Brignani. Bianchini tocca ma non dà la giusta forza alla palla che finisce lentamente nell’angolino.

25′ Scelte discutibili del direttore Eugenio Scarpa che sta lasciando giocare in tanti frangenti di gara, fischiando veramente poco per entrambe le squadre.

21′ Una Vis Pesaro in difficoltà sugli esterni sopratutto nella zona di Pedrelli dove il Cesena attacca sempre in due con Capellini e Borello. Nelle ripartenze la squadra di Pavan sta trovando ottima intesa nel duo Grandolfo-Tascini.

16′ Grande ritmo di partita. Borello prova il doppio passo, rientra sul mancino e poi tira a giro verso l’incrocio. Grande parata di Bianchini.

15′ Grande pressing Vis Pesaro sull’attaccante Butic, triplicato da Lelj, Paoli e Rubbo. Quest’ultimo recupera palla e fa rifiatare i biancorossi.

12′ Grandissima giocata sulla destra del classe ’91 Capellini che si beve Pedrelli. Sbaglia però il cross, con a centro area Borello che chiedeva la palla.

10′ Rimane a terra Gennari dopo un contrasto in area. Pavan manda a scaldare Farabegoli.

7′ Il Cesena continua a insistere sopratutto sulla sinistra. Cross basso di Russini, ottima chiusura ancora di Gennari. Secondo angolo per la squadra di casa che attacca sotto la propria curva.

4′ Risponde subito il Cesena con una sortita offensiva. Va al tiro Borello, deviazione di Gennari che manda la palla in angolo.

2′ VANTAGGIO VIS PESARO!!!!!!! Gennari segna a centro area dopo la sponda di Tascini sull’ottimo cross di Pedrelli.

CRONACA DEL PRIMO TEMPO

CESENA: Agliardi, Ricci (57′ Maddaloni), Brignani, Sabato, Capellini (57′ Cortesi), Franco (70′ Valencia), Rosaia, Valeri (81′ Brunetti), Borello, Butic (57′ Sarao), Russini. A disposizione: Olivieri,  Pantaleoni, De Feudis, Bernardi, Zammarchi. All. Francesco Modesto

VIS PESARO: Bianchini, Adorni (65′ Farabegoli), Lelj, Gennari (78′ Romei), Pedrelli, Paoli, Misin, Rubbo, Voltan, Grandolfo, Tascini (62′ Tessiore). A disposizione: Ciacci, Campeol, Ejjaki, Gabbani, Pannitteri, Gomes Ricciulli. All. Simone Pavan

Reti: 2′ Gennari (VIS), 27′ Brignani (CES), 31′ Capellini (CES), 81′ Russini (CES)

Ammoniti: Gennari, Lelj, Misin (VIS), Capellini, Butic, Sabato (CES).

Arbitro: Scarpa di Collegno (Agostino-Cravotta)

Note: recupero +2, +4; angoli 9-1.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome