Disastro Vis Pesaro, a Legnago arriva la quarta sconfitta di fila (2-1)

2
legnago-vis pesaro
Lo stadio "Mario Sandrini" ospita Legnago-Vis Pesaro (crediti: lanotizia.news)

Comincia male il girone di ritorno della Vis Pesaro, che a Legnago perde per la quarta volta consecutiva. Ed è un ko pesante, questo, per gli uomini di Di Donato che ora si ritrovano a 3 punti proprio dai veneti, la squadra più vicina in zona salvezza. Il primo tempo termina 1-0 per i padroni di casa grazie a un rigore trasformato da Luppi e a un penalty sbagliato da Marchi. Grandolfo raddoppia ed è lo stesso Marchi, questa volta trasformando un altro rigore a 10 minuti dalla fine, ad accorciare le distanze. Ma per la rimonta è troppo tardi. Legnago-Vis Pesaro termina 2-1.

CRONACA SECONDO TEMPO

95′ – Finisce qui. Disastro Vis Pesaro. Sono ormai 4 le sconfitte consecutive.

95′ – Sbaglia ancora Giraudo dopo un assist d’oro di Di Paola, che lo serve nella zona mancina dell’area di rigore. L’esterno spreca crossando direttamente sul portiere: un passaggio.

91′ – Giraudo spreca il 2-2! Cannavò è bravissimo a servirlo a rimorchio in area di rigore, ma il terzino apre troppo il sinistro calciando a lato.

90′ – Cinque minuti di recupero.

89′ – Destro di Giacobbe da posizione pericolosa, palla alta. Ma brivido per Ndiaye.

87′ – Resta a terra Antonelli. La Vis si lamenta per la perdita di tempo.

86′ – Marchi! Grande conclusione da lontanissimo dell’ex Monza, palla che sfiora l’incrocio.

85′ – Duplice sostituzione Legnago. Giacobbe e Morselli prendono il posto di Bulevardi e Laurenti.

84′ – Erroraccio di Gucci in ripartenza. Il Legnago va in contropiede con Bulevardi che tenta la conclusione dalla distanza, sfera a lato.

80′ – Doppio cambio per i padroni di casa: fuori Girgi per Stefanelli, così come Grandolfo per Rolfini.

79′ – GOL DI MARCHI!!!! 2-1!!! Il numero 7 questa volta non sbaglia e accorcia le distanze. Saranno 10 minuti di speranza.

79′ – CALCIO DI RIGORE PER LA VIS! Tocco di mano di Pellizzari in area, altro tiro dal dischetto.

78′ – Ultimo cambio invece per la Vis Pesaro. Nava prende il posto di Ferrani, Gennari passa al centro.

77′ – Primo cambio per il Legnago: Gasperi prende il posto di Yabrè.

73′ – Contropiede Legnago, Grandolfo guadagna calcio d’angolo.

72′ – Traversone di Di Paola che attraversa tutta l’area di rigore del Legnago, deserta. La Vis Pesaro gioca con 3 punte ma non si vede.

70′ – Ndiaye scherza un po’ troppo con il pallone tra i piedi nella sua area. Prima mette a sedere Grandolfo, poi quasi perde palla e la recupera in extremis. Rischio senza senso.

69′ – Ammonito Laurenti per simulazione nell’area vissina.

68′ – La Vis Pesaro prova a fare qualcosa, ma con troppa confusione. Il tempo ora scarseggia.

64′ – Quarto cambio Vis: fuori Stramaccioni, dentro Cannavò per un 4-3-3.

63′ – Raddoppio del Legnago. Difesa immobile, Grandolfo può segnare da solo davanti a Ndiaye. 2-0.

60′ – Fuori Tessiore e dentro Giraudo nella Vis Pesaro. D’Eramo si sposta a destra, Giraudo presidierà la fascia sinistra.

60′ – Ancora proteste del Legnago per un presunto fallo in area di rigore della Vis Pesaro. La partita si è fatta nervosa e giocata tutta a centrocampo, con tante interruzioni.

54′ – Ammonito Brignani per aver dato una manata a Grandolfo nel tentativo di colpire di testa in salto.

50′ – Ancora Vis in avanti. Ci prova sempre Gucci di testa, blocca Pizzignacco.

48′ – Ammonito Bulevardi per un fallo su Di Paola.

47′ – Partono bene i biancorossi, che si guadagnano subito un calcio d’angolo. Sugli sviluppi Gucci incorna e Pizzignacco salva sulla linea.

46′ – Inizia la ripresa. Doppio cambio per Di Donato: fuori Lazzari e Di Sabatino, dentro Gucci e Brignani.

CRONACA PRIMO TEMPO

Luppi sì, Marchi no. Il primo tempo di Legnago-Vis Pesaro lo decidono due calci di rigore, entrambi a sfavore dei biancorossi. Che, al di là della sfortuna, fanno ben poco per rendersi pericolosi dalle parti di Pizzignacco. Chi ci prova di più è D’Eramo, per ora migliore in campo dei suoi. Male anche la difesa, penalizzata dall’assenza di veri e propri terzini di spinta e disordinata in fase di impostazione.

47′ – Fine primo tempo: Legnago-Vis Pesaro 1-0.

46′ – Ancora un buon assolo di D’Eramo sulla fascia. L’ex Spezia poi mette in mezzo un pallone invitante, ma non ci arriva nessuno.

45′ – Due minuti di recupero.

44′ – Occasione clamorosa per il Legnago. Scambio stretto in area tra Luppi e Grandolfo: l’ex biancorosso manda a lato di poco, a Ndiaye immobile.

43′ – Vis Pesaro lenta. Nel costruire, nel recuperare palla, nella conduzione. Troppo statici gli uomini di Di Donato.

39′ – Squillo di D’Eramo dalla distanza, Pizzignacco respinge in calcio d’angolo.

36′ – Doppia occasione per il Legnago con Luppi prima e Grandolfo poi, Di Sabatino mette in angolo. L’ex Vis chiede anche un calcio di rigore per una spinta inesistente.

36′ – Un minuto di apprensione per Lazzari che resta a terra dopo uno scontro. Per fortuna il 10 rientra in campo.

34′ – Potenziale occasione per la Vis che riparte con Tessiore. Murata, però, la sua conclusione verso la porta.

32′ – Ennesimo errore in fase di impostazione di Ndiaye, che a ogni rinvio rischia di complicare la vita alla sua difesa.

27′ – Fallo in attacco del Legnago. Sugli sviluppi di un corner Ndiaye esce per la presa alta, ma viene sbilanciato da un giocatore del Legnago. Che poi calcia verso la porta trovando il “gol” a gioco fermo.

25′ – Ammonito Di Paola per un fallo in ritardo su Laurenti.

24′ – D’Eramo! Bellissima iniziativa personale dell’esterno sinistro, che penetra in area e scarica un mancino a incrociare. Pizzignacco respinge in angolo come può.

23′ – Traversa di Marchi. L’ex Monza spreca il tiro dal dischetto colpendo forte e centrale, ma sulla traversa.

22′ – RIGORE PER LA VIS PESARO! Reagisce subito la squadra di Di Donato, Gelonese viene atterrato in area da Yabrè!.

20′ – Gol del Legnago. Luppi realizza il calcio di rigore spiazzando Ndiaye.

19′ – Calcio di rigore per il Legnago. Bella azione dei padroni di casa con Grandolfo che lancia Luppi verso l’area. L’attaccante s defila e crossa al centro, tocco di mano di Gennari.

17′ – Resta a terra Di Sabatino dopo essere caduto male sulla spalla destra, devono entrare i sanitari.

15′ – Punizione per la Vis dai 40 metri. Lazzari crossa al centro per Di Sabatino: palla alta.

14′ – Azione prolungata del Legnago che si conclude con un colpo di testa altissimo da parte di Grandolfo.

12′ – Potenziale occasione per la Vis che alza il baricentro e costringe il Legnago all’errore con Tessiore. L’esterno serve Marchi che trova Lazzari al centro dell’area di rigore, ma il numero 10 non riesce a saltare l’ultimo difensore.

9′ – Luppi si lamenta per una presunta spinta in area da parte di Ferrani. L’arbitro Di Cairano gli fa segno di rialzarsi.

8′ – Calcio d’angolo per il Legnago, è il primo della partita. Nessun problema per Ndiaye che blocca anche il traversone da corner.

5′ – Batti e ribatti a centrocampo, entrambe le squadre pressano e fanno faticare l’avversario nella costruzione della manovra.

2′ – Si scalda subito i guantoni Ndiaye con un’uscita alta.

1′ – Partiti! Primo pallone per la Vis Pesaro, in completo nero con inserti rossi. Divisa di casa – biancoazzurra – per il Legnago.

Legnago-Vis Pesaro 2-1

LEGNAGO (4-3-1-2): Pizzignacco; Zanoli, Bondioli, Pellizzari, Girgi; Yabrè, Laurenti, Antonelli; Bulevardi; Grandolfo, Luppi. A disp.: Corvi, Pavoni, Perna, Stefanelli, Ricciardi, Mazzali, Lovisa, Gasperi, Zanetti, Giacobbe, Morselli, Rolfini. All.: Massimo Bagatti.

VIS PESARO (4-4-2): Ndiaye; Gennari, Di Sabatino, Ferrani, Stramaccioni; Tessiore, Gelonese, Di Paola, D’Eramo; Lazzari, Marchi. A disp.: Bastianello, Eleuteri, Nava, Giraudo, Brignani, Pannitteri, De Feo, Cannavò, Gucci. All.: Daniele Di Donato.

Reti: 20′ Luppi, rig. (L), 63′ Grandolfo (L), 79′ Marchi, rig. (V)

Ammoniti: 25′ Di Paola (V), 48′ Bulevardi (L), 54′ Brignani (V), 69 Laurenti (L)

Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino (Landoni-Arena). 4° uomo De Angeli.

Note: 2′ di recupero nel pt.; Rigore sbagliato da Marchi (V) al 23′; 5′ di recupero st.

2 COMMENTI

  1. Di Donato ma quando inizia il campionato? Dilettanti allo sbaraglio, te e il pseudo dt Peroni, via il marcio e l’incompetenza da questa società. Presidente se tieni alla Vis dentro subito Sandreani in panchina e Cangini dietro la scrivania. E fai chiarezza su intenzioni, programmi, futuro. Un presidente che non parla mai, nonostante le batoste fa pensare, molto e male…..

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome