Mantova, il duo Ganz-Guccione da 16 gol e la zona playoff: il ritratto

0
Mantova
Foto Mantova 1911

Intrecci di mercato, il primo appuntamento del 2021 e la consapevolezza di giocarsi tre punti fondamentali in ottica classifica, pur con prospettive diverse (almeno per ora). Domenica la Vis Pesaro ospiterà il Mantova e per i Di Donato boys c’è tutta la voglia di “regalare” ai virgiliani la quarta non-vittoria consecutiva. Eppure dalle sponde del Mincio arriverà un collettivo organizzato e di certo non privo di qualità: per un Vano che parte, c’è un tandem Ganz-Guccione da 16 reti in due. Roba da far strabuzzare gli occhi, a conti fatti la coppia più prolifica dell’intero girone B. Proprio il figlio d’arte ex Como potrebbe mancare all’appello in riva all’Adriatico: è da poco ritornato in campo dopo un’infiammazione all’articolazione dell’alluce del piede. Cauto ottimismo sul suo recupero Sempre sul fronte attaccanti, sarà indisponibile anche Moreo (squalificato), mentre Di Molfetta è ancora alle prese con un fastidio all’adduttore. Notizie che non possono che far piacere alla retroguardia vissina, anche se i biancorossi (ri)troverebbero in campo il talento di Cheddira, punta classe ’99 di Loreto, con un passato tra le fila della Sangiustese.

La classifica del Mantova è di quelle convincenti per una neopromossa-nobile decaduta: sono 25 i punti strappati in 17 gare. Un bottino in realtà macchiato dalle ultime tre sfide, con le due sconfitte patite da Cesena (0-4) e Gubbio (1-2) e il pareggio (0-0) col Legnago. I virgiliani hanno il quinto attacco più prolifico del torneo, mentre la difesa è certamente da rivedere, con 28 reti subite fino ad ora.

MANTOVA: VERSO IL 4-4-2. GANZ POTREBBE RECUPERARE

Mister Troise, al netto delle defezioni in attacco, potrebbe ancora puntare su un 4-4-2 piuttosto conservativo. Difficile ipotizzare le scelte in attacco, con Chedira unico terminale offensivo per ora certo della presenza. Possibile in questo senso l’impiego di Ganz dal 1′, nonostante le sue non perfette condizioni. Per il resto, probabile la conferma di difesa e centrocampo già visti col Gubbio.

 

PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2): Tozzo; Silvestro, Checchi, Milillo, Zanandrea; Gerbaudo, Zibert, Felippe, Guccione; Ganz, Cheddira. All. Troise.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome