Chi è Mauro Bosco? Un 2018 super per una sua azienda

0
Marco Ferri e Mauro Bosco (dietro), alla presentazione della Vis Pesaro. Foto: Luca Toni

Da ieri è ufficiale: Mauro Bosco, imprenditore campano classe ’78, è il nuovo socio di maggioranza e presidente della Vis Pesaro 1898. Un nome che era sconosciuto ai più, ma che sta iniziando a diventare il centro delle chiacchierate di tanti tifosi in giro per la città e i social network. Conosciamo meglio il nuovo proprietario della Vis, che sarà presentato insieme al nuovo amministratore delegato Antonio Feroce, sabato alle ore 12 e 30 nella sala rossa del Comune di Pesaro. Presenti anche il co-presidente Marco Ferri (49% di quote) e il direttore generale biancorosso Vlado Borozan.

Mauro Bosco: Tra la MB Holding e la Ma.ti Sud un anno di utili importanti

Come scritto nel comunicato di vendita apparso ieri sul sito della Vis Pesaro, la MB Hoding (di cui Bosco è fondatore e proprietario) ha acquistato la maggioranza delle quote biancorosse. Una proprietà che al suo interno vede presenti due aziende importanti, la Ma.ti Sud -Spa di cui Bosco detiene il 100%- e la Stadium srl (49% di quote). La Ma.ti ha poi partecipazioni in diversi consigli di amministrazione di svariate società, ad esempio la Finglobal.

Il dato che salta subito all’occhio è l’andamento della sua Spa, che è attiva nel mondo della costruzione e sviluppo di grandi opere: ponti, ospedali e ferrovie. La società, che ha sede a Salerno, conta più di 120 dipendenti e ha visto un’impennata dei ricavi nel 2018. Il bilancio è stato infatti chiuso, alla voce ricavi, con un aumento del 70%, pari a circa 23 milioni di euro. Gli utili effettivi si attestano a più di 700mila euro nello stesso esercizio. Decisivi per lo sviluppo del business le partecipazioni in altre società.

Il personaggio e l’aneddoto sulla presentazione

Alla fine il nuovo presidente lo avevano già visto in tanti. Anche se in quell’occasione non era stato riconosciuto. Ma lui ha potuto osservare la sua nuova squadra scendere dalla Torre Panoramica, in occasione della presentazione della squadra alla Palla di Pomodoro. Era martedì, il giorno prima dell’ufficialità. In mezzo alla folla, si è già potuto gustare un assaggio del mondo Vis Pesaro, dove ha voluto investire con decisione.

Una scelta che è stata condivisa anche con la Sampdoria, che rimane partner in maniera sempre più sicura, e questo accordo dimostra l’unità di intenti tra Genova e Pesaro. In attesa di capire di più, aspettando la conferenza di sabato, su quello che potrà essere il primo impatto sulla squadra. Per un mercato, che inevitabilmente, sarà tutto meno che concluso. La Vis è in corsa per un attaccante, con il portafoglio ancora più sorridente.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome