Niente sciopero, la Serie C scenderà in campo come da programma

0
Serie C gironi
Domani, come da programma, partirà la Serie C 2020/21.

Accordo raggiunto e sciopero scongiurato. Parole dolci che risuonano alla vigilia del via della Serie C, che partirà domani come da programma. Stando a quanto riportato da Tuttomercatoweb.com, infatti, l’Assocalciatori e la Lega Pro hanno trovato il tanto tormentato compromesso. Lo ha confermato l’AIC con un comunicato:

“L’Associazione Italiana Calciatori, in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Italiana Calcio Professionistico relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili, revoca lo sciopero indetto per la prima giornata di campionato”.

SI ATTENDONO NOVITÀ PER I TIFOSI ALLO STADIO

Resta comunque “lo stato d’agitazione in attesa dell’assemblea delle società di Lega Pro”, si legge nella nota. A cambiare le carte in tavola evitando lo sciopero sarebbe stata dunque la FIGC. La Federazione è intervenuta in extremis, favorendo il dialogo e oliando le settimanali ruggini tra il sindacato dei calciatori e la governance della C. Le liste passeranno da 22 a 24 giocatori – non 25 come trapelato ieri -, ai quali potrà essere aggiunto un calciatore nato nel 2001. L’accordo dovrebbe essere ratificato la prossima settimana.

Quello che conta è che domani si scenderà in campo. Vengono così confermate le indiscrezioni raccolte da SoloVisPesaro nella giornata di ieri, poi ulteriormente rafforzate dalla rassicurazioni che ci sono giunte in mattinata da Pesaro. Vis-Legnago andrà in scena come previsto (sabato 26 settembre al Benelli, ore 20:45). L’esordio stagionale e assoluto non solo per i ragazzi di Galderisi e i veneti, ma anche per tutto il Girone B che completerà la prima giornata domenica 27 settembre.

L’ultimo nodo da sciogliere resta quello della presenza o meno dei tifosi allo stadio. Si è parlato di 1000 spettatori come in Serie A, ma anche di occupare il 25% della capienza dell’impianto, che nel caso della Vis Pesaro significherebbe permettere l’ingresso al Benelli a un massimo di 750 spettatori. Senza dimenticare che si potrebbe comunque giocare a porte chiuse. Arriveranno novità nelle prossime ore.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome