L’inizio horror condanna la Vis Pesaro, malgrado la reazione: 5-3 Padova

1
padova-vis pesaro
Lo stadio Euganeo di Padova (foto: Calcio Padova)

Venti minuti da incubo, poi una buona reazione. La Vis Pesaro perde 5-3 in casa del Padova ma paga enormemente il 3-0 iniziale. Quando sembrava chiusa del tutto, sul 4-1, ci ha pensato De Feo a riaccenderla con una doppietta siglata in due minuti. Nel finale concitato, Di Donato e altri due membri della panchina si fanno espellere per proteste dopo il 5-3. Brava la Vis a crederci quando in pochi lo avrebbero fatto. Ma resta da rivedere la fase difensiva: sembrava che il Padova potesse fare gol ad ogni sortita offensiva.

CRONACA SECONDO TEMPO

96′ – Finisce qui. Primo tempo e inizio di ripresa da cancellare, poi reazione d’orgoglio. Padova-Vis Pesaro termina 5-3.

94′ – Blue vicinissimo al 5-4! Grande parata di Vannucchi sul tiro a giro del giovanissimo esterno biancorosso, un intervento che spegne le ultime flebili speranze di rimonta.

90′ – Sei minuti di recupero.

90′ – Espulsi tre membri della panchina della Vis Pesaro per proteste, tra loro c’è anche Di Donato. I biancorossi lamentavano un fallo in attacco di Paponi nell’azione del 5-3.

89′ – Curcio fa 5-3. Adesso sembra troppo tardi per un nuovo miracolo.

87′ – Benedetti calcia dal limite di sinistro, palla alta di poco! Padova che protesta per una presunta spinta di Benedetti prima di calciare. Ammonito Pelagatti.

86′ – Vannucchi perde la sfera in uscita e quasi la regala a De Feo a porta vuota. Che potenziale occasione per la Vis.

83′ – Fuori Saber, dentro Paponi nel Padova.

82′ – Buona manovra vissina sull’asse De Feo-Benedetti: il centrocampista in prestito dalla Sampdoria è sfortunato nel rimpallo.

80′ – Benedetti per D’Eramo è l’ultima mossa di Di Donato.

79′ – Brutto fallo di De Feo su Saber (che resta a terra): ammonito anche lui.

77′ – Ammonito Nicastro per un fallo in ritardo su De Feo.

75′ – Che brivido per la Vis, con Bastianello che cade al momento del passaggio del compagno a porta sguarnita. Per fortuna il portiere riesce a rimediare.

71′ – Valentini prende il posto di Jelenic nel Padova, Mandorlini si copre con la difesa a 5.

70′ – DE FEOOOOOOOO!!!! DOPPIETTA IN DUE MINUTI E 4-3!!! C’È ANCORA UNA PARTITA!

70′ – Rigore per la Vis! Atterrato Cannavò, incredibile!

68′ – De Feo prova a riaprirla. Bella giocata di sponda di Cannavò che passa a De Feo, piazzato al limite dell’area. Sinistro preciso e 4-2.

66′ – Cambia anche Mandorlini. Buglio e Vasic per Ronaldo e Bifulco.

66′ – Doppia sostituzione nella Vis: Blue e Nava prendono il posto rispettivamente di Ngissah ed Eleuteri.

65′ – Ammonito Della Latta.

62′ – Ngissah serve De Feo, che calcia da fuori di sinistro. Facile la presa rasoterra per Vannucchi.

59′ – Di Paola davanti alla difesa, D’Eramo mezzala sinistra, Giraudo mezzala sinistra. Questo il nuovo centrocampo della Vis.

58′ – Primo cambio per la Vis. Fuori Pezzi, dentro Giraudo. Ci sarà un probabile cambio tattico.

57′ – Bel traversone di Stramaccioni per De Feo sul secondo palo. L’ex Ascoli colpisce di testa: alto.

52′ – Ora è finita davvero. Grande gol di Bifulco, che salta tutti in area e di punta la mette in buca d’angolo. 4-1.

51′ – Azione prolungata del Padova con la Vis Pesaro che si salva non si sa come. Bifulco liscia clamorosamente davanti a Bastianello.

49′ – Saber serve Jelenic in area di rigore, ma il numero 11 biancoscudato viene chiuso – non senza patemi d’animo – dalla retroguardia vissina al momento del tiro.

46′ – Inizia il secondo tempo. Vedremo se Di Donato avrà saputo fornire ai suoi la giusta cazzimma per tentare la rimonta.

CRONACA PRIMO TEMPO

Vis Pesaro totalmente nulla per 45′ minuti, sotto di 3 gol meritatamente e a un passo dal perdere la testa. Alla fine, la testa ce l’ha messa il capitano, Gennari. Da segnalare anche l’assist di Pezzi sul calcio d’angolo del 3-1. Nella ripresa, però, servirà tutto un altro atteggiamento. Quello che la Vis Pesaro di Di Donato ha dimostrato di poter tirare fuori nello scorso turno contro il Carpi. Non è ancora finita.

47′ – Fine primo tempo.

46′ – GENNARI! 3-1! Il capitano tiene viva la Vis Pesaro proprio allo scadere della prima frazione. Grande stacco di testa da calcio d’angolo e palla all’angolino. Ora, forse, abbiamo una partita.

46′ – De Feo cade in area: non c’è rigore ma calcio d’angolo. E l’arbitro Saia va anche a dirgli due parole.

45′ – Due minuti di recupero.

44′ – Padova vicino al 4-0 con Bifulco, che penetra in area e calcia a giro. Bastianello, incerto, respinge centralmente e rischia di subire il tap-in di Jelenic.

41′ – Tiro di Cannavò, palla fuori di molto.

40′ – Che occasione per Ngissah! Un pallone casuale arriva sui piedi di Bismark a tu per tu con Vannucchi, che chiude in uscita. Ma troppo timido qui il 30 biancorosso.

38′ – Si gioca a ritmi lentissimi. Il Padova ha già messo in ghiaccio la partita e la Vis Pesaro non sembra avere la verve per riaccendere la scintilla con un gol. Il rischio è che ci si lasci andare al nervosismo.

34′ – Mossa senza senso di Pezzi che, a palla lontana, rincorre Ronaldo per sgambettarlo. Né l’arbitro, né il quarto uomo hanno ravvisato nulla: fortunati sia l’ex Carpi che la Vis Pesaro.

32′ – Resta a terra Cannavò dopo uno scontro con Pelagatti: nulla di grave.

28′ – Ammonito D’Eramo per proteste. Il numero 28, atterrato in zona offensiva, si è arrabbiato per il mancato fischio dell’arbitro.

26′ – Non male il tiro di De Feo, pallone che sfiora la parte alta della rete dietro la traversa.

25′ – Punizione interessante dal limite dell’area. Se l’è guadagnata Di Paola, ma sul pallone vanno De Feo e Pezzi.

23′ – La Vis prova a reagire con un calcio d’angolo, ma c’è poca convinzione.

21′ – Vis, dove sei? Nicastro, servito bene in profondità, fa 3-0. Non c’è partita.

19′ – Punizione per la Vis. Batte Pezzi, ma c’è fallo in attacco.

17′ – Raddoppia il Padova con Nicastro. L’attaccante biancoscudato incrocia bene di testa su cross di Saber, 2-0.

13′ – Mamma mia Di Paola! Il neo arrivato calcia dal limite dell’area e sfiora il secondo gol alla seconda partita con la maglia biancorossa. Vannucchi immobile, palla a lato di niente.

11′ – Ancora un’incursione pericolosa di Ronaldo, che serve Jelenic nella zona destra dell’area di rigore. L’ex Carpi crossa basso al centro ed è bravo Bastianello a intervenire sul pallone.

9′ – Un altro corner, questa volta per la Vis Pesaro. Cross di De Feo facile tra le braccia di Vannucchi.

7′ – Calcio d’angolo per il Padova, che si traduce in un fallo in attacco. Vis Pesaro un po’ scossa dall’avvio fulminante dei padroni di casa. Da rivedere l’intervento di Ronaldo su D’Eramo, ma il centrocampista biancoscudato ha trovato un’autostrada tra sé e Bastianello. Troppo facile segnare per lui.

3′ – Gol del Padova. Ronaldo prima recupera palla stendendo D’Eramo (intervento dubbio), poi scambia con gli attaccanti, penetra in area di rigore e fulmina Bastianello. Subito 1-0.

1′ – Inizia la gara dell’Euganeo. Padova in completo bianco, Vis all black. Il primo pallone è per i padroni di casa.

AGGIORNAMENTO ORE 17:32 – Prima dell’inizio della partita, come previsto, un minuto di silenzio in onore di Diego Armando Maradona. Tutti i giocatori della Vis Pesaro porteranno in suo onore il numero 10 stampato sui calzettoni.

Padova-Vis Pesaro 4-3

PADOVA (4-3-3): Vannucchi; Germano, Pelagatti, Andelkovic, Curcio; Della Latta, Ronaldo, Saber; Jelenic, Nicastro, Bifulco. A disp.: Burigana, Merelli, Fazzi, Valentini, Biancon, Buglio, Vasic, Soleri, Santini, Jefferson, Paponi, Beretta. All.: Andrea Mandorlini.

VIS PESARO (4-3-3): Bastianello; Eleuteri, Gennari, Lelj, Stramaccioni; D’Eramo, Pezzi, Di Paola; De Feo, Ngissah, Cannavò. A disp.: Bianchini, Farabegoli, Brignani, Nava, Giraudo, Benedetti, Gaudenzi, Pannitteri, Blue, Faraghini. All.: Daniele Di Donato.

Reti: 3′ Ronaldo (P), 17′ e 21′ Nicastro (P), 46′ Gennari (V), 52′ Bifulco (P), 68′ e 70′ De Feo (V), 89′ Curcio (P)

Ammoniti: 28′ D’Eramo (V), 65′ Della Latta (P), 77′ Nicastro (P), 79′ De Feo (V), 89′ Pelagatti (P)

Arbitro: Mario Saia di Palermo (Dell’Arciprete, Monaco); 4° uomo Marini.

Note: 2′ di recupero nel pt; 6′ di recupero nel st; espulsi Di Donato e altri due membri della panchina della Vis Pesaro.

1 COMMENTO

  1. Ma quella specie di portiere dove l’hanno catturato?
    Con uno così è garanzia di retrocessione!
    Chissà se in società se ne siano accorti.
    Di portieri scarsi ne abbiamo avuti, ma questo è inarrivabile!!

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome