Paoli: “Col Carpi siamo mancati in costruzione. Salò? Servirà intensità”

0
Paoli
Lorenzo Paoli in azione nella passata stagione a Verona (foto Vis Pesaro 1898)

In questo periodo nulla ti viene perdonato dal campo. Al minimo sbaglio veniamo puniti“. E’ un Lorenzo Paoli con le idee chiare quello che si presenta oggi in conferenza stampa, dopo la sconfitta casalinga contro il Carpi. Il capitano vissino, per l’occasione utilizzato a destra nella difesa a tre, esprime la sua disamina della gara: “Il Carpi si è rivelato molto solido, nelle ultime gare ha subito pochi gol – afferma – Dal canto nostro siamo mancati negli ultimi venti metri. Abbiamo messo in campo una prestazione positiva per sessanta minuti, poi però non siamo stati bravi a gestire il pallone. La cosa più negativa è aver concesso il gol. Forse il vero rimpianto è quello di non aver portato a casa il risultato“. Eppure i biancorossi hanno peccato soprattutto in fase di impostazione: “Non mi viene da rimproverare nulla agli attaccanti: siamo mancati in costruzione, a partire dal basso. Qualche disattenzione di troppo non ti permette di avere i giusti palloni”.

A proposito della testata che Pezzi gli ha rifilato al 30′ del primo tempo, Paoli commenta così: “Come minimo la punizione avrebbe dovuto essere l’ammonizione. È un gesto da condannare, la reazione non ci stava e io cercavo di prendere palla. Non vogliamo cercare alibi ma questo è un errore grossolano. Siamo in credito a livello di episodi”. Ora i biancorossi sono attesi dalle trasferte impegnative in casa di Feralpisalò e Sudtirol: “Giocare fuori casa dopo due sconfitte consecutive non è facile. Però non ci è precluso di fare risultato. A Salò servirà una partita intensa sul piano agonistico“.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome