Pavan : “Le occasioni vanno sfruttate altrimenti le partite si perdono”

0
Mister Simone Pavan nella sala stampa del Mapei Stadium-Città del Tricolore commenta la sconfitta contro la Reggiana

Oltre 400 chilometri tra andata e ritorno. E la Vis Pesaro torna a casa con 0 punti in tasca dopo la rimonta subita dalla Reggio Audace nel secondo tempo, culminata nei minuti di recupero con la rete di Kargbo. A 5 minuti dalla fine però l’occasione l’hanno avuta gli uomini di Simone Pavan per vincere la partita, ma Tessiore, al rientro in campo dopo due mesi, non ha insaccato da due passi.

“Sull’1-1 hai l’occasione e devi sfruttarla, punto e basta. Più nitida di così è dura, altrimenti le partite rischi di perderle” dice Pavan nella sala stampa del Mapei Stadium-Città del Tricolore, alla fine della gara persa 2-1 dalla Vis. E così è stato.

Una Reggiana che in buona parte della gara ha dominato in fase di possesso palla (intorno al 65%) ma mai la Vis è andata seriamente in difficoltà. “Noi oggi abbiamo sempre fatto la partita contro una squadra organizzata” spiega il mister della Reggiana Massimiliano Alvini, che considera i 3 punti “una vittoria che ci fa sognare”.

“Abbiamo tenuto bene il campo con una prestazione di sacrifico contro un gran avversario di qualità. A livello tecnico e qualitativo però potevamo fare meglio” commenta un dispiaciuto Pavan.

LA GARA E L’ENNESIMO GOL SUBITO DA UN CALCIO D’ANGOLO

Un primo tempo giocato bene dalla Vis con un’ottima prestazione di Pannitteri e gran determinazione a centrocampo di Gabbani, oltre la solita qualità di Voltan che ha propiziato l’autogol del vantaggio biancorosso. “Abbiamo fatto qualche buona ripartenza ma con poca precisione. Erano da sfruttare meglio” spiega Pavan. La Reggiana invece ha saputo “sfruttare le occasioni create e l’episodio è andato a loro favore“.

Entrambi i gol incassati dai biancorossi sono arrivati con colpi di testa. Il primo del riminese Marchi dopo un calcio d’angolo, il sesto gol subito su questa situazione: “Ci lavoriamo da 4 mesi ma è saltata la marcatura”, in questo caso di Gennari. Il secondo gol della Reggiana è invece arrivato da un contro cross di Espeche dopo il rinvio errato e corto di Farabegoli, su cui Kargbo è stato bravo a sfuggire alla marcatura di Campeol e a incassare il suo terzo gol stagionale.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome