Pavan pre Cesena: “Voltan non convocato”. Probabile dal 1′ Marcheggiani

0
Il tecnico dei biancorossi Simone Pavan è pronto per l'inizio del girone di ritorno

Tutto è pronto in casa Vis Pesaro per l’inizio del 2020 e del girone di ritorno. Dopo oltre 25 giorni mister Simone Pavan è tornato a parlare nella sala stampa del Tonino Benelli, stadio dove domani alle 17:30 i biancorossi affronteranno il Cesena allenato da Francesco Modesto.

Dopo un ottimo avvio di mercato invernale, il tecnico potrà giocare optare sui tre nuovi acquisti: Marcheggiani, De Feo e Nava. “Sono arrivati con un spirito positivo e si sono già integrati nella nostra famiglia, chi viene da noi deve avere fame e determinazione” spiega Pavan. Possibile che due su tre domani già partano da titolari. Marcheggiani, che indosserà la maglia numero 32, probabilmente sarà al centro dell’attacco supportato da Lazzari e Pannitteri. Il nuovo attaccante “ha ottime qualità tecniche ed è un giocatore d’area di rigore” racconta Pavan. I compagni di reparto, così come il centrocampo e le corsie esterne, dovranno essere in grado di metterlo in condizioni di segnare.

Chi invece non sarà della partita è Davide Voltan. Il talento della Vis Pesaro, decisivo all’andata, non è stato convocato “per problemi fisici che si porta dietro da tempo – dice Pavan – Ha una piccola infiammazione, questa volta è troppo rischioso mandarlo in campo”. Per ora non viene confermato nulla sulle sirene di questi giorni che arrivano da Bolzano, sponda Sudtirol, e Reggio Emilia, lato Reggiana.

A gara in corso si vedrà invece De Feo, numero 33. “Sta bene ma gli manca minutaggio visto che in questi mesi – ad Ascoli – non ha mai giocato” dice Pavan. Per Nava invece situazione inversa: a Rimini ha disputato 18 partite e domani la corsia di destra dovrebbe essere già sua. “Un giocatore con grande corsa, forza e buona tecnica” lo ha definito il suo nuovo mister.

LA SFIDA CON IL CESENA

Pavan ha parlato del periodo natalizio, dove la squadra si è allenata ma è stata ferma anche sette giorni: “L’ultima settimana ho visto un entusiasmo positivo, i ragazzi sono tornati dalle vacanze allenati“. Sopratutto il numero 10 Flavio Lazzari è parso in condizione e domani sarà a completa disposizione del tecnico.

Ecco perché il 3-4-3 proposto a Salò verrà confermato, “una soluzione che mi dà diverse soluzioni” dice Pavan. Infatti, con l’inserimento di una mezzala si può passare al 3-5-2 dando maggior densità al centro. Ma con Nava un 3-4-3 potrà trasformarsi anche in un 4-4-2, dove scalerebbe di qualche metro Pannitteri ad aiutare i compagni a centrocampo.

Un 3-4-3 che utilizzerà anche il Cesena allenato da Francesco Modesto. “Troveremo degli avversari brillanti così come lo siamo noi” spiega Pavan che all’andata vinse in rimonta al Dino Manuzzi per 1-2. Il tecnico però mette in guardia: “Non sarà facile l’approccio visto che è un mese che non si gioca, ma i nostri allenamenti sono sempre stati d’alta intensità“.

UN MERCATO ANCORA LUNGO

Ancora a parte ha lavorato Gianola che domani sarà assente. Mentre in difesa hanno recuperato sia Lelj che Gennari, con tutta probabilità titolari al fianco di Farabegoli. Manca dai convocati anche Pedrelli, terzino sinistro finito sul mercato dopo gli ultimi arrivi. “Per adesso non viene con noi” dice Pavan che però preferisce non parlare di mercato: “Ringrazio la società per come ha lavorato con anticipo permettendomi d’integrare nel gruppo i nuovi arrivati”.

Un mercato che ancora non è chiuso. La Vis giocherà quattro partite dentro la sessione invernale e in base ai risultati si faranno ulteriori analisi. “Io per rispetto dei giocatori alleno tutti allo stesso modo, chiunque ho e qualunque sia la situazione” dice Pavan che racconta anche la scelta di allenarsi sempre di più sul manto del Tonino Benelli e di conseguenza sempre meno sul sintetico vicino: “Ci fa bene, cercheremo d’alternare il più possibile. Abbiamo fatto anche dei sopralluoghi in città ma non ci sono campi che possano darci una mano”. Scelta coraggiosa quello dello staff visto che probabilmente si rovinerà. Ma saggia perché poi nel weekend si gioca nell’erba. E domani al Tonino Benelli torna il calcio. Torna la Vis Pesaro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome