Pavan pre Sudtirol: “Abbiamo studiato gli avversari, ho le idee chiare”

0
Il tecnico della Vis Pesaro Simone Pavan (crediti ?Filippo Baioni )

Finito il Rossini Opera Festival a Pesaro, da domani, domenica 25 agosto, va in scena una nuova opera. Ha inizio la stagione 2019-2020 della Vis Pesaro. Non si andrà al teatro Rossini o alla Vitrifrigo Arena, ma i luoghi che accoglieranno lo spettatore fino al prossimo 26 aprile 2020 saranno il Tonino Benelli e altri 15 stadi – Vicenza e Arzignano Valchiampo giocano entrambe al Romeo Menti – in giro per tutto il centro-nord-est Italia.

CONFERENZA STAMPA DI MISTER SIMONE PAVAN

Alla regia ci sarà una nuova figura: Simone Pavan. Nella conferenza stampa che anticipa la prima giornata di campionato, l’allenatore arrivato dalla Sampdoria primavera spiega: “L’esordio in campionato non mi emoziona, sono una persona equilibrata, il mio unico pensiero è che la squadra sia pronta ad affrontare la sfida“. L’avversario di turno sarà un forte Sudtirol, gruppo quadrato con identità precisa. Nel mercato estivo si è rinforzato con l’inserimento di giocatori del livello di Daniele Casiraghi (ex Gubbio), Mirco Petrella (ex Triestina) e Jan Polak (Teramo).

Secondo Pavan il Sudtirolsarà protagonista in campionato, anche nelle prime posizioni. Hanno l’ossatura del gruppo al 70-80% dell’anno scorso e un grande reparto offensivo”. La squadra avversaria della Vis Pesaro è allenata da Stefano Vecchi, l’anno scorso a Venezia e con un passato recente all’Inter. Sarà assente per infortunio il capitano Hannes Fink. “Per noi ci sarà entusiasmo, io penso all’identità della mia squadra, è la cosa più importante che ci fa andare avanti – spiega Pavan – Ma analizziamo abbastanza anche gli avversari, è giusto dare indicazioni perché dobbiamo sapere cosa fare sia con che senza palla”.

La prima opera stagionale andrà in scena al Tonino Benelli e il mister fa un appello ai tifosi: “Mi aspetto uno stadio caloroso. Dobbiamo costruire mentalità, dando anche soddisfazioni al nostro pubblico. In tutti i modi cercheremo di farlo, dando l’anima e con un senso di appartenenza alla maglia importante. Il gruppo deve pedalare per sé stesso, per la società ma sopratutto per i tifosi“.

VERSO IL SUDTIROL

Riguardo gli interpreti che scenderanno nel terreno di gioco del Benelli, mister Pavan non ha dubbi: “Nessun ballottaggio, so già chi partirà dall’inizio”. Probabile l’inserimento di qualche giocatore fisico sia in mezzo al campo (vedi Misin) che davanti (vedi Tascini) per mettere in difficoltà i centimetri e i chili della squadra avversaria. Stefano Botta invece non dovrebbe partire dall’inizio: “Ancora un po’ di pazienza ci vuole, domani (oggi, ndr) è già una partita dove si va mille all’ora”. Flavio Lazzari è l’unico giocatore indisponibile. Il portiere Adnan Golubovic è stato convocato e si siederà in panchina per la prima volta. I questa stagione la nuova opera avrà anche una figura internazionale, il soprano slovacco Tomáš Malec “è pronto e sta bene”. L’attaccante classe ’93 è stato convocato e sarà a disposizione di mister Pavan che ha voluto spendere due parole sul giocatore ex Ronserborg e Trencin: “È felicissimo di essere qua, ha già sentito il calore della gente che lo ha accolto al suo arrivo”. Che la stagione 121 della Vis Pesaro abbia inizio.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome