Perugia, una squadra in crescendo e i gol di Melchiorri: il ritratto

0
Perugia Caserta
Fabio Caserta, tecnico del Perugia (foto Calcio Grifo)

Cinque vittorie biancorosse, quattro affermazioni del Grifo e sette pareggi. Sono sedici i confronti tra Perugia e Vis Pesaro. Domani sarà tempo del diciassettesimo e allora tanto sarà cambiato dagli ultimi incroci targati anni ottanta. Sì, perché da lì in poi gli umbri avrebbero disputato sette stagioni in A, vinto una Coppa Intertoto e accolto ottimi giocatori da mezzo mondo. La retrocessione ai playout della passata stagione ha però certificato la fine di un ciclo. Eppure nella città del Perugino si è deciso di trattenere qualche reduce dalla B. E sono nomi di spessore: Melchiorri, Falzerano. Dragomir, Konate, Kouan, Rosi, Sgarbi e Angella. A questi si sono aggiunti i frutti di una campagna acquisti tutta orientata a riacciuffare la categoria perduta. Un elenco: Murano, Bianchimano, Elia, Moscati, Sounas, Burra, Favalli, Negro, Monaco e Fulignati.

Per la panchina il presidente Santopadre si è affidato all’ex Juve Stabia Fabio Caserta. I risultati? Undicesimo posto (frutto di dieci punti), per ora. Sanguinose le sconfitte con Cesena (1-2) e Mantova (5-1), rinfrancanti i successi su Fermana (2-0) e Legnago (0-2).

Quinta squadra con l’età media più elevata (26,3 anni), il Grifo ha in Melchiorri-Moscati-Kouan i propri capocannonieri: due le reti a testa. Sul fronte sportività, il Perugia è la seconda squadra nel girone B per il maggior numero di gialli ricevuti (16), seconda solo al Ravenna (17).

GRIFO IN CAMPO CON UN PROBABILE 3-5-2

Dovrebbe essere il 3-5-2 il modulo scelto (e riconfermato) da mister Caserta. Se Fulignati è confermato tra i pali, a comporre il pacchetto arretrato ci penseranno Negro, Angella e Monaco. A centrocampo spazio a Elia, Sounas, Moscati e Dragomir. Chiavi dell’attacco affidate a Melchiorri e Murano. Assente infine il gioiellino Kouan (almeno un mese di stop), così come Burrai e Minesso, entrambi ai box per una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale.

 

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Fulignati; Negro, Angella, Monaco; Elia, Sounas, Moscati, Dragomir, Crialese; Melchiorri, Murano. All. Caserta

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome