Rivoluzione in Serie C: ecco il quarto uomo. Anche in campionato

0
Quarto uomo

Una piccola rivoluzione è dietro l’angolo. Non solo per il mondo arbitrale, ma anche per calciatori, tecnici e addetti ai lavori. A maggior ragione se si parla di Serie C. Due giorni fa la comunicazione ufficiale della Lega Pro: dalla prossima stagione nelle gare di regular season la terza serie italiana potrà contare sulla figura del quarto ufficiale. O quarto uomo, che dir si voglia. Non solo: il provvedimento è esteso alle gare playoff e playout di questa annata. Così come alla fase finale di Coppa Italia Serie C 2020/2021. Non vedremo più dunque team manager sollevare lavagnette luminose o primi assistenti gestire panchine agitate. Eppure la motivazione che soggiace è ben più profonda e radicale. La Lega Pro in questo senso vuole evitare casi come quello di Virtus Verona-Gubbio del 14 gennaio scorso: direttore di gara (Cosso di Reggio Calabria) infortunato al 78′, relativo recupero di ben 12′ (dodici minuti!) da disputare il 22 gennaio. Poco importa se nel forzato replay il Gubbio ha conquistato lo stesso la vittoria. Il seme della consapevolezza aveva già trovato terreno fertile per germogliare.

COSA CAMBIA CON L’INTRODUZIONE DEL QUARTO UFFICIALE

Il team arbitrale che scenderà in campo passerà così da tre a quattro elementi. Il tutto nel segno di una divisione ancora maggiore delle competenze. Di questo il campionato ne beneficierà positivamente. Regolamento del Giuoco del Calcio alla mano, il quarto ufficiale collabora con la terna arbitrale in questi termini:

  • Soprintende la procedura delle sostituzioni.
  • Controlla l’equipaggiamento dei calciatori titolari/di riserva.
  • Soprintende il rientro sul terreno di gioco di un calciatore dopo il consenso dell’arbitro.
  • Soprintende i palloni di riserva.
  • Indica il recupero alla fine di ogni tempo di gioco (es. lavagna luminosa).
  • Informa l’arbitro di un qualsiasi comportamento scorretto da parte di chi occupa l’area tecnica.

Sul fronte pratico, il quarto uomo può sostituire arbitro e assistenti in maniera definitiva con diverse casistiche:

  • Se il quarto ufficiale è un arbitro, questo può sostituire un arbitro o un assistente (nel caso di “malessere o infortunio”).
  • Se il quarto ufficiale è un assistente, questo può sostituire solo un assistente (nel caso di “malessere o infortunio”).

A pagina 66 del documento, tra le Decisioni Ufficiali FIGC, si legge inoltre che la figura in questione può “prendere nota del contenuto di striscioni offensivi e/o incitanti alla violenza esposti all’interno dello stadio” (punto F) e “prendere nota delle manifestazioni di intemperanza dei tifosi, dei cori ingiuriosi e del lancio di oggetti” (punto G). Ad ogni modo, l’assenza del quarto ufficiale non pregiudica lo svolgimento della partita.

 

Riferimenti dell’articolo: p.63 (Il quarto ufficiale), pp.66-67 (Decisioni Ufficiali FIGC-Quarto ufficiale di gara).

[pdf-embedder url=”https://solovispesaro.it/wp-content/uploads/2020/02/reg_2019.pdf” title=”Regolamento arbitro 2019″]

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome