Salvezza: per il Gubbio 2020 da 10 punti, male Virtus Verona e Cesena (2)

0
La classifica nel 2020 e girone di ritorno delle dieci squadre impegnate nella lotta salvezza (grafica di Andrea Cianni)

Se la settimana scorsa si era chiusa con la netta sconfitta a Padova per 4-0, questa si è aperta con la vittoria della Fermana nel derby con la Sambenedettese. Un lunedì che ha portato la classifica a segnare solo due punti di vantaggio della Vis Pesaro dall’ultimo posto playout, ora occupato dal Ravenna a quota 24.

IL 2020 DI VIS PESARO, GUBBIO E RAVENNA

La squadra di Simone Pavan ne ha 26, in compagnia di Cesena e Fermana. Le tre squadre hanno un solo punto di vantaggio dal Gubbio, con gli umbri in netta ripresa grazie all’ottimo avvio di 2020 e girone di ritorno: 10 punti in cinque partite vincendo gli scontri diretti con Fano e Virtus Verona e fermando 0-0 la capolista Vicenza.

Proprio contro i vicentini la Vis Pesaro cercherà una vittoria complicata, ma fondamentale per classifica e morale. I tre punti mancano in casa biancorossa da tre partite consecutive, dove l’unico pareggio è arrivato al Tonino Benelli contro il Ravenna. I romagnoli nel girone di ritorno e nel 2020 hanno perso una sola volta contro la Reggiana. Però, in tutti gli scontri diretti giocati, il Ravenna ha sempre portato a casa almeno un punto: pareggio con Fano, Vis Pesaro e Imolese, vittoria con la Fermana.

IL GIRONE DI RITORNO DI FERMANA, CESENA E VIRTUS VERONA

I canarini ieri nel derby marchigiano con la Samba hanno trovato la prima vittoria del girone di ritorno e del 2020 visto che avevano ottenuto due soli punti pareggiando contro Vicenza e Piacenza. Chi due punti ne ha guadagnati in tutto il 2020 sono Cesena e Virtus Verona, due squadre che pensavano di essere tranquille fino a qualche settimana fa ma che ora si ritrovano in questa lotta accesissima per la salvezza, con 10 squadre coinvolte in 13 punti. Il Cesena, nonostante un cambio allenatore e una piazza calorosissima, ha pareggiato solo contro Piacenza e Virtus Verona, questi ultimi in difficoltà con una sola vittoria nelle ultime dieci partite giocate e con un 2020 fatto di pareggi contro Triestina e appunto Cesena.

I punti fatti dalle squadre impegnate nella lotta salvezza

BUON PERIODO PER L’IMOLESE, LOTTANO FANO, ARZIGNANO E RIMINI

L’Imolese di Gianluca Atzori inizia a fare sul serio in questo girone di ritorno. Se il 2019 si era chiuso al terzultimo posto con 14 punti, solo uno sopra il Fano (13) e due di vantaggio dal Rimini (12), il 2020 per gli emiliani è partito forte con 8 punti ottenuti, frutto di pareggi contro Ravenna e Modena e vittorie contro le dirette concorrenti Rimini e Arzignano Valchiampo.

I veneti, di casa allo stadio Romeo Menti dove non hanno ancora mai vinto in tutto il campionato, nel girone di ritorno hanno ottenuto 5 punti, pareggiando contro Piacenza e Sambenedettese e vincendo sul Gubbio. Segno che in questa lotta salvezza tutti possono vincere contro chiunque.

Chi ha ottenuto gli stessi punti dell’Arzignano Valchiampo nel 2020 è l’Alma Juventus Fano. I 5 punti sono arrivati con la vittoria ai danni del Padova, sommata ai due pareggi in trasferta contro Ravenna e Sambenedettese. Rimane ancora ultimo il Rimini: la peggior difesa del campionato (41 gol subiti) ha vinto contro la Feralpisalò e pareggiato con il Carpi. Ma la scalata è ancora lunga. Dal posto retrocessione al primo valido per la salvezza ci sono nove punti. Mancano 14 giornate. Sarà una lotta, citando Jean Luc-Godard, fino all’ultimo respiro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome