Sambenedettese-Vis Pesaro, probabili formazioni. Modulo più offensivo

0
sambenedettese-vis pesaro
Mattia Gennari, in azione con la fascia da capitano. Ci sarà anche in Sambenedettese-Vis Pesaro (foto: Vis Pesaro 1898)

Bando alle ciance, il derby marchigiano contro la Sambenedettese sarà la prova del 9. L’ultima chiamata per vedere se la Vis Pesaro, a prescindere dal risultato, può essere una squadra incazzata. In grado di fare la guerra, e magari vincerla. Perché no. Cattiva, coraggiosa, un gruppo composto da uomini che non tirano mai indietro la gamba. Questo ha chiesto Di Donato, prima di tutto, prima anche dei punti. Che però – presto o tardi, diciamo presto – dovranno arrivare.

Ma che Vis Pesaro sarà quella di stasera? Ancora decimata, intanto. Orfana non solo degli stessi assenti della scorsa settimana (recuperato il solo Cannavò), ma anche dell’uomo più importante, il faro nel buio di questo inizio di stagione vissino. Ettore Marchi. Fermato da un affaticamento muscolare: siederà in panchina. Sarà una Vis Pesaro accompagnata da un uomo in meno, un posto vuoto in tribuna in più. Quello del direttore generale, lasciato vacante dalle dimissioni di Vlado Borozan nella tarda serata di ieri.

I convocati di Sambenedettese-Vis Pesaro (grafica: Andrea Cianni)

L’emergenza continua e mister Di Donato dovrà inventarsi qualcosa di nuovo, ancora una volta. Partirà confermando il 4-4-2 che – sconfitta a parte – sicuramente si è mostrato più efficace e sensato del 3-4-1-2, diventato ormai simbolo del disastro tecnico di questo inizio di campionato. Ma sarà un 4-4-2 più offensivo, quasi un 4-3-3. Con Pannitteri largo a destra che, in fase di possesso, potrebbe alzarsi sulla stessa linea di Marcheggiani e De Feo davanti. L’unico cambio rispetto al Cesena (oltre a De Feo per Marchi) riguarderà l’ingresso di D’Eramo al posto di Farabegoli, con Lelj che verrà abbassato in difesa al fianco di Gennari.

Comunque, non è un grande momento anche per la Sambenedettese. In ripresa ma partita con tutt’altre aspettative. Da San Benedetto si parla già di “ultima chiamata” verso il campionato preventivato in estate: suona familiare? Il tecnico, Mauro Zironelli, subentrato a Montero due giornate fa, dovrebbe affidarsi al 3-5-2. Facendo a meno però dei due big Botta e Maxi Lopez, fermati da degli acciacchi muscolari. Davanti ci sarà comunque spazio per Nocciolini, capocannoniere con 2 reti (insieme a Botta) dei suoi.

PROBABILI FORMAZIONI SAMBENEDETTESE-VIS PESARO

Di seguito, le probabili formazioni di Sambenedettese-Vis Pesaro. Si parte alle 20:45.

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Nobile; Biondi, Cristini, Enrici; Scrugli, Angiulli, Mawuli, D’Angelo, Liporace (Malotti); Nocciolini, Lescano (Bacio Terracino). A disp.: Fusco, D’Ambrosio, Di Pasquale, Lavilla, Goicoechea, Biondi, Rocchi, Masini, De Cianco, Bacio Terracino, Mehmetaj, Occhiato, Malotti, Serafino. All.: Mauro Zironelli.

VIS PESARO (4-4-2): Bastianello; Nava, Gennari, Lelj, Stramaccioni; Pannitteri, Pezzi, D’Eramo, Giraudo; Marcheggiani, De Feo. A disp.: Bianchini, Eleuteri, Farabegoli, Brignani, Gaudenzi, Marchi, Blue, Cannavò, Faraghini, Ngissah. All.: Daniele Di Donato.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome