Cosa c’è da sapere sul Cesena di Francesco Modesto

0
Cesena
Il tecnico del Cesena Francesco Modesto (© Foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it)

Un avversario affascinante, ricco di storia e tradizione. In tasca la rinascita dalle ceneri, una Serie D vinta con qualche apprensione e ora la Serie C. Il Cesena si ritrova al giro di boa della terza serie a quota 24 punti. Un dodicesimo posto al di sotto delle reali aspettative, coerente con un girone d’andata in cui la truppa dell’ex Rende Francesco Modesto ha perso per strada qualche punto di troppo. Ecco allora per i romagnoli la necessità di ricorrere (seppur in misura molto ridotta) ai fisiologici correttivi del mercato invernale. In maglia bianconera è arrivato il centrocampista Giuseppe Zampano. Classe ’93 con un recente passato a Venezia e a Crotone ha già raggranellato 2 presenze: per lui una possibilità di riscatto dopo una prima parte di stagione da svincolato. Chi invece ha lasciato il “Dino Manuzzi” è il tandem Sarao-Valencia: il primo ha rimpolpato il reparto offensivo della lanciatissima Reggina (gir.C), mentre il secondo è approdato alla Reggio Audace. Entrambi dovranno così essere rimpiazzati nel più breve tempo possibile, con Padovan (Imolese) l’indiziato numero uno per riempire la casella lasciata vuota da Sarao.

MODESTO? 24 PUNTI IN 19 PARTITE

Ruolino di marcia non esaltante per il Cesena, a -3 dalla prima piazza playoff occupata dalla Virtus Verona. I bianconeri hanno fino a qui maturato 6 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte, con la maggioranza dei punti ottenuta in trasferta (13). Numeri nella media anche sul fronte delle reti fatte (22) e subite (27).

 

Formazione prevista (3-4-3): Marson; Ciofi, Maddaloni, Sabato; Valeri, De Feudis, Franco, Capellini (Zampano); Russini, Butic, Borello. All. Modesto

 

AL “DINO MANUZZI” TRIPUDIO BIANCOROSSO: CESENA-VIS PESARO 1-2

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome