Serie C, il presidente Ghirelli: “Si riparte il 27 settembre”

0
ghirelli
Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli (Rai Sport)

Un cerchio alla volta sul calendario. Prima il 5 agosto – termine ultimo per le iscrizioni al campionato -, poi il 27 settembre. La Serie C 2020/21 ha finalmente una data per la ripartenza ufficiale dei giochi. L’ha preannunciata il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, intervistato da La Voce di Mantova. E proprio la storica società lombarda tornerà in terza serie dopo tre stagioni trascorse negli inferi della D a seguito del fallimento del 2017.

Quello del Mantova sarà dunque un reintegro importante per la Lega Pro (così come quelli di Palermo e Grosseto), del quale Ghirelli si dice contento: “Crescerà la qualità complessiva della Serie C”. Ma i problemi restano. Nonostante “gli interventi mirati per venire incontro alle società sportive a seguito della pandemia da coronavirus – continua -, i 60 presidenti sono anche proprietari di aziende che il Covid 19 potrebbe aver messo a rischio”. E non solo:I botteghini sono la prima fonte di guadagno per le società, e temo che gli stadi a settembre non riapriranno, dice mestamente Ghirelli. Che si mostra preoccupato anche per il possibile non intervento del governo sul credito d’imposta atto a favorire le sponsorizzazioni. Senza di esso, le criticità aumenterebbero.

LE SQUADRE DELLA SERIE C 2020/21

Il rischio, quindi, è quello di veder capitolare le società più fragili. In caso di una loro mancata iscrizione entro il 5 agosto, la Lega Pro procederà prima con le “riammissioni delle squadre retrocesse, almeno quelle che se lo possono permettere. Poi sarà la volta dei ripescaggi dalla Serie D”.

CHI PARTE – A salutare direttamente la C sono state Gozzano, Rimini e Rieti, mentre Arzignano, Pianese, Rende, Ravenna, Bisceglie e Giana Erminio sono scese per mano dei playout. Arrivederci anche alle promosse Monza, Vicenza e Reggina. A loro si aggiungerà la vincente dei playoff. Questi i risultati dei quarti di finale in campo ieri: Bari-Ternana 1-1 (passa il Bari per miglior piazzamento); Carpi-Novara 1-2; Carrarese-Juventus U23 2-2 (passa la Carrarese per miglior piazzamento); Reggiana-Potenza 0-0 (passa la Reggiana per miglior piazzamento). Le semifinali Reggiana-Novara e Bari-Carrarese si terranno il prossimo 17 luglio, con la finale in programma il 22 in casa della squadra meglio piazzata in stagione regolare.

CHI ARRIVA – Oltre alle già citate Mantova, Palermo e Grosseto, dalla Serie D saliranno anche Lucchese, Pro Sesto, Campodarsego, Matelica, Turris e Bitonto. Sul fronte retrocessioni dalla Serie B, il Livorno è per ora l’unica squadra già matematicamente in Lega Pro. Ne mancano altre tre: due arriveranno dai bassifondi della classifica, una dai playout.

È questo dunque il quadro degli addii e delle new entry per la prossima stagione. Un assaggio della Serie C che verrà, poi non così diversa da quella che conosciamo. Lo ribadisce Ghirelli: “Noi siamo la Lega che ha più bisogno di riforme. Riforme che però sicuramente non partiranno dalla stagione 2020/2021, come paventato qualche mese fa da qualcuno”. Ma almeno da oggi abbiamo una data per la ripartenza:Il 27 settembre si ricomincia a giocare. Agli appassionati importa soprattutto questo.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome