Serie C, playoff girone B: Modena e Piacenza rinunciano. Sì della Samb

0
La Serie C torna in campo con playoff e playout per chiudere la stagione 2019-2020 (crediti foto Filippo Baioni)

Terminato il tempo massimo le 28 pretendenti al quarto posto, valido per la promozione in Serie B, hanno fatto le loro scelte. Playoff su base volontaria dice il comunicato della Figc, quindi ogni club poteva dire sì o no al ritorno in campo. Rifiuto di tornare a correre che è arrivato da parte di quattro società, due del girone A e altrettante del girone B. Modena e Piacenza nel girone della Vis Pesaro, Pontedera e Arezzo nel girone che ha visto promosso il Monza.

Club che però diventano sei se consideriamo anche la Pro Patria e la Vibonese, squadre che potevano qualificarsi in caso di vittoria della Coppa Italia da parte, rispettivamente, della Juventus U23 e della Ternana. Una scelta, quella delle 11° in classifica dei gironi A e C, indipendente da qualsiasi risultato. Proprio la finale di Coppa Italia, che sancirà il club pronto ad accedere direttamente alla fase nazionale, sarà la prima gara in programma, sabato 27 giugno. La Lega Pro ancora deve definire in che stadio si giocherà ma il Dino Manuzzi di Cesena sembra l’impianto destinato.

Quindi ai playoff, che inizieranno mercoledì 1 luglio con gara unica (no andata e ritorno) del 1° turno per girone, ci saranno 23 squadre. La finale dei playoff di Serie C sarà mercoledì 22 luglio, giorno che chiuderà definitivamente la stagione 2019-2020. Nel gruppo B, in base alle decisioni prese da Modena e Piacenza, accedono direttamente al 2° turno (domenica 5 luglio) del girone Triestina e Feralpisalò. L’unica gara in programma sarà quella tra Padova e Sambenedettese. Il club marchigiano, che sembrava destinato a rinunciare, ha invece accettato dopo il cambio di proprietà avvenuto quest’oggi: lascia Franco Fedeli, al suo posto Domenico Serafino.

CALENDARIO DEI PLAYOUT

Le 12 partecipanti ai playout ci saranno invece tutte. E apriranno le danze sabato 27 giugno con la gara di andata dello scontro salvezza. La partita di ritorno sarà tre giorni dopo, martedì 30 giugno. Così i club impegnati eviteranno di prolungare i contratti con i giocatori e potranno subito fare domanda di ripescaggio, in caso di retrocessione, o iniziare a programmare la stagione prossima, in caso di salvezza.

Le sfide in programma per il girone B sono Ravenna-Fano e Imolese-Arzignano Valchiampo. Mentre per i gironi A e C, rispettivamente, Pergolettese-Pianese/Giana Erminio-Olbia e Az Picerno-Rende/Sicula Leonzio-Bisceglie. Per questi due gironi non si sanno ancora gli accoppiamenti dei playoff. Bisogna attendere l’esito della finale di Coppa Italia. Il calcio di Serie C, così come quello di Serie A e B, è pronto a tornare in campo. A porte chiuse, senza tifosi e con meno entusiasmo.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome