Fine dei campionati giovanili dall’Under 18 al 13. Non ancora la Berretti

0
Giovani della Vis Pesaro (crediti foto Filippo Baioni)

Mancava l’ufficialità, ora è arrivata. Con un comunicato della Figc vengono sospesi i campionati dei settori giovanili scolastici italiani.

Si fermano così le competizioni professionistiche e dilettantistiche dall’under 18 all’under 13. Nella lista dello stop ai diversi campionati, non vengono citati campionato Primavera e Berretti, essendo gestiti direttamente dalle Leghe di Serie A, B e C. La delibera, che riguarda calcio maschile, femminile e calcio a 5, è stata emessa emessa dalla Figc, “considerando le condizioni d’incertezza” e “ritenuta l’esigenza di tutelare la salute dei giovani tesserati”.

SITUAZIONE CAMPIONATO BERRETTI IN VISTA DELLA RIFORMA

Riguardo il campionato della Berretti in casa Vis Pesaro, manca una sola giornata al termine della stagione. Probabilmente si concluderà così, anche se potrebbero esserci dei problemi in vista della prossima annata. Infatti, dal 2020-2021 il campionato Berretti verrà sostituito da Primavera 3 e Primavera 4, direttamente collegati a Primavera 1 e Primavera 2, quindi con promozioni e retrocessioni.

Le prime cinque dei sei gironi Berretti di questa stagione salirebbero quindi in Primavera 3, mentre le classificate dal sesto al decimo posto formerebbero la Primavera 4. La Vis Pesaro, essendo nona nel girone D, giocherà in Primavera 4. Ma vista la probabile conclusione anticipata di una giornata, la Reggio Audace non si giocherebbe il quinto posto con il Modena, con le società distanti di soli due punti.

Situazioni analoghe in altri gironi. In caso si concludesse così non verrebbe neanche assegnato lo scudetto Primavera. Un’altra ipotesi è la ripresa del campionato per una sola giornata, ma la decisione spetta alla Serie C. Riguardo il calcio femminile, la FifPro olandese ha detto: “Il coronavirus rischia di farlo scomparire”.

Uno stralcio della delibera emessa dalla Figc

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome