Terza sconfitta consecutiva per la Vis. Al Sudtirol basta un gol, 1-0

1
Lo Stadio Druso, dove andrà in scena Sudtirol-Vis Pesaro.

Un buon primo tempo non basta alla Vis Pesaro, che paga a caro prezzo il calo mentale di inizio ripresa. A Bolzano passa il più quotato Sudtirol (al momento primo in classifica) grazie a un “mezzo” gol di Fink. Si salva il neo arrivato Ndiaye tra i pali e poco altro. I biancorossi cadono per la terza volta di fila e chiudono il girone d’andata a 18 punti, in zona playout.

CRONACA SECONDO TEMPO

94′ – Triplice fischio: Sudtirol-Vis Pesaro 1-0. Terza sconfitta consecutiva per i biancorossi.

93′ – Ci prova Marchi, palla fuori! Destro a lato ma pericoloso dell’ex Monza. Un minuto alla fine.

92′ – Il Sudtirol fa passare i secondi, i biancorossi dovranno inventarsi qualcosa.

90′ – Quattro minuti di recupero.

86′ – Manovra prolungata della Vis sugli sviluppi del calcio di punizione, alla fine D’Eramo trova Ferrani in area ma il colpo di testa dell’ex Viterbese è troppo debole per impensierire Poluzzi.

85′ – Quarto cartellino giallo della partita, ancora per i padroni di casa. Ammonito Karic. Punizione interessante per la Vis Pesaro, Lazzari tenterà il traversone.

84′ – Sudtirol due volte vicinissimo al 2-0 nel giro di 10 secondi. Prima Ndiaye neutralizza Fischnaller nell’uno contro uno, poi Casiraghi spara clamorosamente fuori da pochi passi.

83′ – Grande occasione per Rover, che calcia alto dalla linea dell’area di rigore. Lo stesso Rover esce al termine dell’azione per fare spazio a Magnaghi.

82′ – Lazzari tenta l’azione personale, vince un rimpallo ma chiede troppo e perde palla.

79′ – Ammonito Vinetot, punizione dai 40 metri per la Vis Pesaro.

78′ – Lazzari prende il posto di Nava, mentre Ferrani che rileva Giraudo sull’altra fascia. Vis schierata adesso con il 3-4-3.

77′ – Traversone di D’Eramo dalla sinistra, Marchi tenta la magia di tacco. Tentativo velleitario.

74′ – Vis Pesaro che sembra ora schierata con una sorta di 4-2-3-1. Benedetti e Di Paola i due mediani, Eleuteri a destra e D’Eramo a sinistra gli esterni alti, Marchi alle spalle di Cannavò.

71′ – Doppio cambio invece nella Vis Pesaro: D’Eramo ed Eleuteri prendono il posto rispettivamente di Gelonese e Tessiore.

70′ – Fuori Gatto, Odogwu e Fink nel Sudtriol, dentro Beccaro, Fischnaller e Casiraghi.

69′ – Chance clamorosa per il Sudtirol. Odogwu manda in porta Rover con un filtrante perfetto, ma l’attaccante di casa si fa ipnotizzare da Ndiaye che è bravissmo a respingere.

66′ – Atterrato Gelonese in area di rigore, per l’arbitro non c’è nulla. L’azione continua e Tessiore crossa in mezzo per Benedetti che non riesce a colpire bene di testa. Biancorossi alla ricerca del pareggio.

61′ – Ammonito Fabbri nel Sudtirol.

60′ – Chiusura decisiva di Giraudo in area di rigore: Rover sarebbe andato a tu per tu con Ndiaye.

58′ – Espulso il vice allenatore della Vis Pesaro, Daniele Bedetti, per proteste a seguito di un fallo non ravvisato su Cannavò. La gara si è fatta nervosa.

56′ – Potenziale occasione per il 2-0. Odogwu viene servito in profondità da solo davanti a Ndiaye, che però esce con i tempi giusti e spazza. Vis in bambola.

55′ – Di Donato risponde subito con un cambio: fuori Gucci, dentro Cannavò.

54′ – Gol del Sudtirol, era nell’aria. Cross di Fabbri, forse tocca Fink (deviazione impercettibile) e palla in rete. 1-0.

53′ – Brignani chiude un’alta buona iniziativa di Fink. La Vis ora è tutta schiacciata nella propria area.

51′ – Cinque minuti di più Sudtirol che Vis Pesaro.

46′ – Comincia il secondo tempo. Nessun cambio da entrambe le parti.

CRONACA PRIMO TEMPO

Quindici minuti intensi, poi ritmi bassi fino agli ultimi 600 secondi della prima frazione. Quando Gucci e Tait rischiano di sbloccare la partita. Troppo bassa la Vis nel finale, ma l’avversario è ostico e il pareggio, fin qui, è più che meritato.

45′ – Finisce qui il primo tempo, 0-0.

45′ – Grande copertura di Di Paola su Odogwu. Il 32 copre benissimo la propria porta e costringe l’attaccante al fallo.

43′ – Doppia mischia nell’area della Vis Pesaro, doppia brivido. I biancorossi rischiano il pasticcio tra trattenute, scontri e contrasti rischiosi all’interno dei propri 16 metri.

41′ – Tait vicinissimo al gol. L’esterno del Sudtirol si beve l’addormentata difesa biancorossa e calcia una rasoiata a incrociare che fa la barba al palo di Ndiaye, che se la prende con i suoi.

39′ – Gucci! Squillo Vis! Il 28 vince il duello fisico con Curto e calcia di sinistro all’interno dell’area di rigore: palla sull’esterno della rete.

36′ – Azione confusa dei biancorossi che però stanno provando a farsi vedere in avanti.

31′ – Potenziale contropiede andato in fumo per la Vis Pesaro, peccato. Per qualche istante gli uomini di Di Donato si erano ritrovati praticamente 3 contro 2.

29′ – Discesa di Odogwu, il suo cross viene respinto in angolo da Brignani.

28′ – La Vis si lamenta con l’assistente Lenza, e a ragione. Il guardalinee non ha segnalato un fallo su Nava vicino alla bandierina del calcio d’angolo offensivo.

25′ – Resta a terra Di Paola a seguito di un contrasto. Il Sudtirol mette fuori il pallone, ma il centrocampista biancorosso si rialza senza problemi.

22′ – Batte Greco, altissimo.

21′ – Fallo dal limite per il Sudtirol. Di Paola ha atterrato Tait all’altezza del vertice destro dell’area di rigore, posizione pericolosa.

15′ – Il Sudtirol cerca di guadagnare campo, la Vis Pesaro tiene. Partita piacevole fin qui.

12′ – Ottima parata di Ndiaye! Il 10 dei padroni di casa, Fink, inventa un altro cioccolatino per Rover che questa volta calcia bene di prima. Il portierone di proprietà dell’Atalanta però blocca la sfera rasoterra, non era semplice.

8′ – Occasione clamorosa per il Sudtirol. Fink si inserisce in area di rigore e pesca Rover da solo all’altezza del dischetto, ma il centravanti altoatesino calcia malissimo. Brivido.

7′ – Marchi! Il 7 biancorosso controlla bene in area e calcia di potenza verso Poluzzi, che respinge. Altra buona chance.

6′ – Ammonito Greco per un fallo in ritardo su Benedetti.

4′ – Occasione Vis! Bella azione di Tessiore sulla destra, l’esterno mette al centro teso per Gucci che colpisce male a pochi passi da Poluzzi. L’ex Pistoiese, comunque, trova una deviazione: palla in angolo.

2′ – Primo calcio d’angolo della partita, a favore del Sudtirol. Azione prolungata di Odogwu chiuso in corner. Sugli sviluppi, Ndiaye respinge di pugno.

1′ – Inizia la partita! Primo possesso per i padroni di casa, in maglia bianca. Vis Pesaro in completo nero. Debutto assoluto per Ndiaye e Di Sabatino in maglia vissina, esordio da titolare per Gucci. March torna in campo dopo quasi due mesi di stop.

Sudtirol-Vis Pesaro 1-0

SUDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; Tait, Vinetot, Curto, Fabbri; Greco, Gatto, Karic; Fink; Odogwu, Rover.  A disp.: Meneghetti, Fischnaller, Davi, Bussi, Calabrese, Casiraghi, Magnaghi, Beccaro, Marchi. All.: Stefano Vecchi.

VIS PESARO (4-4-2): Ndiaye; Nava, Brignani, Di Sabatino, Giraudo; Tessiore, Gelonese, Di Paola, Benedetti; Marchi, Gucci. A disp.: Bastianello, Ferrani, Eleuteri, Ejjaki, D’Eramo, Lazzari, Pannitteri, De Feo, Blue, Cannavò. All.: Daniele Di Donato.

Reti: 54′ Fink (S)

Ammoniti: 6′ Greco (S), 61′ Fabbri (S), 79′ Vinetot (S)

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola (Del Santo Spataru-Lenza). 4° uomo Agostoni.

Note: 0′ recupero pt.; Espulso per proteste il vice allenatore della Vis Pesaro, Daniele Bedetti, al minuto 58′.

1 COMMENTO

  1. Ma questi scalzacani dove gli hanno catturati? La squadra è lo specchio della società. Una cozzaglia di tristi figure per cui ci si chiede cosa centrano questi con il calcio, ecco questo è Il vero dilemma, in un contesto cosi deprimente nel quale si può scorgere solo una via d’uscita, ovvero l’inevitabile e scontataRETROCESSIONE

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome