Tifo indiavolato, sugli spalti non c’è stata partita

0

Il day after la sconfitta di Ravenna lascia in corpo un mix di sensazioni. Rabbia e delusione per un risultato che non rispecchia nella maniera più assoluta quanto visto in campo, ma anche pelle d’oca per lo spettacolo offerto dai tifosi biancorossi sulle tribune del “Bruno Benelli“. Un muro nel settore ospiti, ieri i sostenitori biancorossi hanno offerto uno spettacolo degno anche di categorie superiori. Quando poi la partita è iniziata, non c’è stata storia. Cori, sciarpate e anche uno striscione commemorativo, dedicato a Nicholas Carloni di cui tutti conosciamo purtroppo la triste storia. La forza di questa squadra risiede anche nei suoi sostenitori, e Colucci lo ha ricordato al termine della gara: <I tifosi sono stati grandi -afferma il tecnico-, dispiace soprattutto per loro. Usciamo da Ravenna con una sconfitta ma anche con la consapevolezza di aver fatto la prestazione. Devono essere orgogliosi di noi come noi lo siamo di loro>. Orgoglio quindi, quel sentimento che la squadra ha ridato dopo anni bui, lo stesso sentimento che i supporters rivendicano ogni settimana, perché con un tifo del genere, indiavolato, siamo tutti orgogliosi di essere pesaresi.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome