Cosa c’è da sapere sulla Triestina di Rocco Costantino

0
Triestina
Rocco Costantino (crediti foto Trivenento Goal)

Pronto riscatto. Questo l’imperativo in casa Triestina, dopo un inizio di campionato che, considerando le ambizioni di alta classifica del collettivo giuliano, è andato lontano dalle attese della piazza. Sette i punti in graduatoria: gli stessi dei biancorossi di Pavan, che come target hanno una salvezza tranquilla. A fare le spese per questo bottino magro è stato il tecnico Massimo Pavanel. Lo stesso che pochi mesi fa trascinò gli alabardati a un passo dal ritorno in B. Al suo posto è subentrato il tecnico della Berretti Nicola Princivalli: con lui nel turno infrasettimanale è arrivata una rotonda vittoria sull’Arzignano Valchiampo (3-0). Al di là del confermato Rocco Costantino (2 reti), la Triestina ha conservato l’ossatura della passata stagione, coi vari Offredi, Malomo, Lambrughi, Formiconi, Maracchi, Beccaro, Steffè, Mensah, Procaccio e Granoche. Proprio El Diablo guida la classifica interna dei marcatori con 4 timbri. A rimpinguare un organico già importante sono arrivati il terzino destro Scrugli (Trapani), i mediani Giorico (Carpi) e Paulinho (San Paolo), l’ala sinistra Gatto (Virtus Entella) e il tandem di attaccanti Ferretti (Feralpisalò)-Gomez (Renate). Hanno invece lasciato la casacca giuliana elementi come Coletti (Audace Cerignola), Libutti (Reggio Audace), Bariti (Sicula Leonzio), Sabatino (idem) e Petrella (Sudtirol).

ESONERATO PAVANEL. LUNEDI’ IL NUOVO TECNICO?

Sul fronte allenatore, dopo l’esonero di Massimo Pavanel a seguito della sconfitta di Verona (3-2), è subentrato il tecnico della Berretti Nicola Princivalli. Una soluzione provvisoria, in vista dell’ufficialità del nuovo mister, attesa per lunedì. In pole, come riporta Gianluca Di Marzio, ci sarebbe l’ex Ternana e Livorno Carmine Gautieri. 

UN AVVIO A SINGHIOZZO

Capitolo campionato. Dopo il vittorioso esordio casalingo contro il Gubbio (2-1), i rossoalabardati hanno inanellato una serie negativa fatta di un pareggio e tre sconfitte: prima il pareggio a San Benedetto del Tronto (0-0), poi i tre KO con Piacenza (1-3), Cesena (3-2) e Virtus Verona (3-2).

 

Stadio “Tonino Benelli”, domenica ore 15

COSI’ IN CAMPO (4-4-2): Matosevic; Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi; Procaccio, Paulinho, Lambrughi, Mensah; Costantino, Granoche. All. Princivalli

Arbitro: Di Graci di Como (Ceolin-Torresan)

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome