UFFICIALE – Farabegoli, Tessiore e Benedetti tornano alla Vis Pesaro

0
Farabegoli
Farabegoli firma il contratto che lo legherà alla Vis anche per il 2020/21. (foto: Vis Pesaro 1898)

Farabegoli, Tessiore e Benedetti. I tre profili di casa Sampdoria marchiati a fuoco nei pensieri di calciomercato della Vis Pesaro. Un tormentone durato settimane: prima sulla carta dei giornali – grazie alle parole dello Stato Maggiore biancorosso -, poi sul tavolo delle trattative. Il simbolo che la partnership con i blucerchiati avrebbe dovuto compiere uno “step in avanti”. Non più quantità, come nelle passate due stagioni, ma qualità. Per questo il ds Crespini aveva puntato da tempo solo quelli che considerava i tre migliori giovani (raggiungibili) della cantera doriana.

Ed eccoli qui. Sono a Pesaro da giorni, che hanno trascorso allenandosi con i nuovi/vecchi compagni e “debuttando” persino nell’amichevole in famiglia di ieri (a eccezione di Farabegoli). Ma per annunciare la loro ufficialità serviva prima risolvere qualche intoppo burocratico con la Sampdoria: detto fatto. Ora, come riportato dalla società, tutti e tre sono tornati ufficialmente in prestito alla Vis Pesaro.

“ENTUSIASTI DI ESSERE ALLA VIS PESARO”

Un altro prestito secco, dunque. Formula che i tre doriani conoscono bene. A partire da Tessiore, giunto ormai al suo terzo anno consecutivo in biancorosso. Su di lui era forte l’AlbinoLeffe, tornata alla carica dopo le avance della scorsa estate, quando i lombardi gli proposero un triennale. Approccio declinato. “Ho visto i nuovi compagni, sono tutti molto validi. Sono entusiasta di essere ancora un giocatore della Vis Pesaro. Da parte mia, massima disponibilità al mister per giocare in tutti i ruoli”, ha detto il centrocampista ai microfoni della società.

Stesso entusiasmo anche per Benedetti, già convincente nella partita di ieri. Gol, visione, qualità. Lo scorso anno – causa Covid – il classe 2000 non è riuscito a lasciare il segno alla Vis. Arrivato a gennaio, la pandemia gli ha concesso a malapena 12′ minuti in maglia biancorossa: “Per me è come se avessi lasciato qualcosa di incompiuto – ha rivelato -. Sono stato convinto dal progetto della società e dal mister. La voglia è quella di fare qualcosa di importante. Io darò tutto per il meglio della squadra”. Il Ravenna era a un passo dal convincerlo al trasferimento, ma l’inserimento del ds Crespini ha cambiato le carte in tavola. E la rotta sul suo navigatore.

Ultimo, ma non per importanza, Farabegoli. Tornato alla Vis Pesaro dopo una trattativa complicata. La concorrenza per il centrale era altissima, aveva tanti ammiratori in Serie C (Padova e Feralpisalò su tutte) e qualche offerta anche dalla B. Alla fine ha prevalso la voglia di tornare dove già si era imposto nel campionato passato: “Finalmente sono di nuovo un giocatore della Vis Pesaro. Punterò a fare ancora meglio della scorsa stagione. Vogliamo alzare l’asticella, provando a sorprendere tutti. I presupposti sono molto buoni”, ha concluso.

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome