UFFICIALE: Nava rinnova fino al 2022. Confermati Puggioni e Lelj

0
Nava
Valerio Nava rinnova fino al 2022

Avanti un altro: conducono Mauro Bosco, Claudio Crespini e Vlado Borozan. È tempo di annunci, rinnovi, conferme. Come ci ha rivelato il dg della Vis Pesaro in esclusiva, la società è al lavoro per rinegoziare – e in caso prolungare – i contratti di gran parte della rosa. Poi si lavorerà anche in entrata. A Lazzari e Gennari (entrambi con un nuovo accordo fino al 2022), nei giorni scorsi si sono aggiunti gli adeguamenti Marcheggiani e De Feo. Mentre oggi è toccato a Valerio Nava.

Arrivato a gennaio, l’ex prodotto del vivaio dell’Atalanta ha prolungato il suo contratto (in scadenza nel 2021) fino a giugno 2022. Sempre titolare, sempre impiegato da centrocampista destro nel 3-5-2 o 3-4-3 di Pavan e Galderisi. Nonostante sia nato terzino, infatti, il classe ’94 può giocare indistintamente su tutta la corsia destra o mancina. All’occorrenza anche da centrale di difesa. “Non vedo l’ora di ricominciare”, ha dichiarato ai microfoni della società. E, come appreso da SoloVisPesaro, la sua famiglia è arrivata in città per il weekend. Originario di Calcinate, in provincia di Bergamo, Nava si è già innamorato di Pesaro. Sono bastate 8 partite, poi l’emergenza sanitaria a scombussolare i piani. Ora è tempo di godersi la città, per poi tornare a correre più forte su quella corsia.

PUGGIONI E LELJ CONFERMATI FINO AL 2021

Ieri è stata invece la volta di Tommaso Lelj. Pesaro l’ha imparato a conoscere in questo mozzato 2019/20: centrale roccioso, 35 anni, un titolarissimo della retroguardia vissina. Il suo contratto è stato rinegoziato, ma resterà come previsto fino a giugno 2021.

Stessa sorte anche per Christian Puggioni. Acquisto pre-invernale (era svincolato) dal peso specifico enorme, per qualità tecniche e umane. Il Mar Ligure sullo sfondo, camicia sbottonata, occhiali da sole. Un tramonto estivo di relax, ma presto sarà di nuovo il momento di indossare i guantoni. Puggioni ha commentato così, in video, l’adeguamento del suo contratto. Che rimane a scadenza 2021: “Anche il prossimo anno farò parte della famiglia biancorossa. Per me sarà un grande onore poter difendere questa maglia e continuare quel percorso che purtroppo è stato interrotto. Vi aspetto tutti allo stadio”. Otto partite, 9 gol subiti (pesa il 4-0 incassato con il Padova). Il cammino del classe ’81 con la Vis Pesaro ripartirà da qui, pronto per spegnere le 40 candeline sull’Adriatico.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Commento
Nome